• Accueil
  • > Recherche : servi di maria

30 octobre, 2018

Déclaration de Fidélité à l’ Enseignement immuable de l’Église sur le mariage

Classé dans : Non classé — andreadicaffa02 @ 10:55
Déclaration de Fidélité à l' Enseignement immuable de l'Église sur le mariage  top_tekst_fr
choisissez votre langue
en ancien président de l’IOR (Italie) Pr Massimo de Leonardis it archevêque émérite de Bologne es archevêque émérite de Riga (Lettonie) S. Exc. Mgr Athanasius Schneider fr B. cz choisissez votre langue Premiers signataires Pr Wolfgang Waldsteinde co-fondateur de la Société brésilienne pour la défense de la Tradition pt_2 directeur de la Société pour la protection de l’enfant à naître (Society for the Protection of Unborn Children-SPUC) et co-fondateur de Voice of the Family (Royaume Uni) Pr Ettore Gotti Tedeschi pt docteur en théologie pl économiste et banquier
3 évêque auxiliaire de Salzburg (Austria) S. Exc. Mgr Juan Rodolfo Laise6 évêque auxiliaire d’Astana (Kazakhstan) Pr Josef Seifert2 évêque émérite de San Luis (Argentine) R. P. Antonius Maria Mamsery6 Faculté de physique et mathématiques1 Famille et Propriété (TFP) et président de l’Institut Plinio Corrêa de Oliveira Institute (Brésil) John Smeaton
licznik_francuski fondateur
Premiers signataires
  • Pr Wolfgang Waldstein, professeur émérite de l’Université de Salzburg, membre de l’Académie pontificale pour la Vie (Autriche)
  • S. E. le Cardinal Jãnis Pujats, archevêque émérite de Riga (Lettonie)
  • S. Exc. Mgr Athanasius Schneider, évêque auxiliaire d’Astana (Kazakhstan)
  • Pr Josef Seifert, professeur de philosophie à l’Association internationale pour l’étude de la philosophie d’Édith Stein (IASPES), fondateur, recteur et professeur de l’Académie internationale de philosophie dans la Principauté de Liechtenstein (Autriche)
  • Dr Anca-Maria Cernea, présidente de la Fondation Ioan Barbus (Roumanie)
  • Dr Vincent-Jean-Pierre Cernea (Roumanie)
  • M. l’Abbé Efrem Jindráček, Vice doyen de la faculté de philosophie de l’Université St Thomas d’Aquin – Angelicum de Rome (Italie)
  • S. E. le Cardinal Carlo Caffarra, archevêque émérite de Bologne, Fondateur et premier président de l’Institut pontifical Jean Paul II pour les études sur le mariage et la famillefor (Italie)
  • S. E. le Cardinal Raymond Leo Burke, Patron de l’Ordre souverain et militaire de Malte (Vatican)
  • Mgr Nicola Bux, professeur à la faculté de théologie des Pouilles (Italie)
  • S. Exc. Mgr Andreas Laün, évêque auxiliaire de Salzburg (Austria)
  • S. Exc. Mgr Juan Rodolfo Laise, évêque émérite de San Luis (Argentine)
  • R. P. Antonius Maria Mamsery, Supérieur général des Missionnaires de la sainte Croix in Singida (Tanzanie)
  • R. P. Giovanni M. Scalese, B., Supérieur ecclésiastique de la mission sui iuris en Afghanistan
  • Abbé José María Iraburu, professeur émérite de théologie spirituelle de l’École de théologie d’Espagne du Nord ; président de la Gratis Date Foundation et éditeur du site InfoCatólica (Espagne)
  • Mgr Juan Claudio Sanahuja, docteur en théologie, professeur de théologie morale et des Sacrements, journaliste (Argentine)
  • Pr Alma von Stockhausen, professeur de philosophie et fondateur de l’Académie Gustav-Siewerth de Weilheim-Bielbronnen (Allemagne)
  • Pr Rudolf Hilfer, Faculté de physique et mathématiques, Institut de physique informatique à l’Université de Stuttgart (Allemagne)
  • Me Adolpho Lindenberg, co-fondateur de la Société brésilienne pour la défense de la Tradition, Famille et Propriété (TFP) et président de l’Institut Plinio Corrêa de Oliveira Institute (Brésil)
  • John Smeaton, directeur de la Société pour la protection de l’enfant à naître (Society for the Protection of Unborn Children-SPUC) et co-fondateur de Voice of the Family (Royaume Uni)
  • Pr Ettore Gotti Tedeschi, professeur, économiste et banquier, ancien président de l’IOR (Italie)
  • Pr Massimo de Leonardis, directeur du département de sciences politiques à l’Université catholique du Sacré Cœur – Milan (Italie)
  • Comte Giorgio Piccolomini (Italie)
  • Comtesse Felicitas Piccolomini (Italie)
  • Pr Tommaso Scandroglio, professeur d’éthique et bioéthique à l’Université européenne (Italie)
  • Pr Giovanni Turco, professeur de philosophie du droit public à l’Université d’ Udine (Italie)
  • S.A.I.R. le Prince Louis Gaston d’Orléans Bragance, Chef de la Maison impériale du Brésil
  • Pr Isobel Camp, professeur de philosophie à l’Université pontificale de St-Thomas d’Aquin – l’Angelicum de Rome (Royaume Uni)
  • S.A. le Duc Paul d’Oldenbourg (Allemagne)
  • S.A. la Duchesse Pilar d’Oldenbourg (Allemagne)
  • Prince Carlo Massimo (Italie)
  • Princesse Elisa Massimo (Italie)
  • Pr Paolo Pasqualucci, professeur émérite de philosophie du droit de la faculté de Jurisprudence, Université de Perugia (Italie)
  • Pr Corrado Gnerre, auteur et professeur de sciences religieuses (Italie)
  • S.A.I.R. le Prince Bertrand d’Orléans Bragance (Brésil)
  • Pr John Laughland, auteur, docteur en philosophie (Royaume Uni)
  • Pr Robert Lazu, auteur, docteur en philosophie (Roumanie)
  • David Magalhães, maître de conférence à la faculté de droit de l’Université de Coimbra (Portugal)
  • Pr Enrico Maria Radaelli, auteur, directeur de recherche au département de métaphysique du Beau de philosophie des Arts (Italie)
  • R. P. Brian Harrison, professeur émérite de théologie de l’Université pontificale catholique de Puerto Rico ; professeur-résident, Centre d’étude des Oblats de la Sagesse (États-Unis)
  • Pr Roberto de Mattei, professeur d’histoire moderne et contemporaine de l’Université européenne de Rome (Italie)
  • Abbé Marc Hausmann, docteur et professeur de philosophie (Autriche)
  • Abbé Alfredo Morselli, théologien et auteur (Italie)
  • S. Exc. l’Ambassadeur Emilio Barbarani (Italie)
  • S. Exc. l’Ambassadeur Héctor Riesle Contreras, ambassadeur émérite du Chili près le Saint Siège (Chili)
  • S. A. l’Archiduchesse Alejandra von Habsburg (Ambassadrice Hector Riesle Contreras) (Autriche, Chili)
  • Abbé Fernando Palacios, docteur en droit canon (Espagne)
  • Me James Bogle, avocat et président honoraire d’Una Voce International (Royaume Uni)
  • John-Henry Westen, co-fondateur et rédacteur en chef de LifeSiteNews.com (Canada)
  • Luis Fernando Pérez Bustamante, directeur d’InfoCatólica (Espagne)
  • Maria Guarini, directrice du site « Chiesa e Post Concilio » (Italie)
  • Me Caio Xavier da Silveira, co-fondateur de la Société brésilienne pour la défence de la Tradition, Famille et Propriété (TFP), président de la Fédération Pro Europa Christiana (France)
  • Pr Gianandrea de Antonellis, président de l’Institut européen de recherche, d’études et de formation (I.E.R.E.F.) (Italie)
  • Pr Mauro Faverzani, éditeur de « Radici Cristiane » (Italie)
  • Pr Federico Catani, auteur et docteur en sciences religieuses (Italie)
  • Guido Vignelli, auteur et chercheur sur la famille (Italie)
  • Maria Madise, coordinateur de Voice of the Family (Estonie)
  • Cristina Siccardi, écrivain et historienne (Italie)
  • Mario Navarro da Costa, directeur du Bureau Tradition, Famille, Propriété à Washington (États-Unis)
  • Mathias von Gersdorff, écrivain et conférencier (Allemagne)
  • Marquise Gabriella Spalletti Trivelli Coda Nunziante (Italie)
  • Virginia Coda Nunziante, présidente de Famiglia Domani (Italie)
  • Raúl del Toro, organiste et professeur d’orgue (Espagne)
  • María Arratíbel , professeur de musique (Espagne)
  • Daniel Iglesias Grèzes, secrétaire du Centre culturel catholique « Fe y Razón » (Uruguay)
  • Pedro Luis Llera Vázquez, directeur d’école catholique (Espagne)
  • David González Cea (pseudonyme Alonso Gracián), philosophe thomiste et écrivain (Espagne)
  • José Miguel Arráiz, catéchiste et fondateur d’ApologeticaCatolica.org (Venezuela)
  • Antonello Brandi, président de Pro Vita Onlus (Italie)
  • Suzanne Pearson, déléguée de l’Emperor Karl League of Prayer (États-Unis)
  • Paul N. King, président et fondateur du Paulus Institute for the Propagation of Sacred Liturgy (États-Unis)
  • Donna Fitzpatrick Bethell, président du conseil d’administration du Collège de Chrétienté, ancien sous secrétaire du ministère de l’Énergie (États-Unis)
  • Alessandra Nucci, écrivain et directrice de la revue Una Voce Grida (Italie)
  • Néstor Martínez, licencié en philosophie, professeur et écrivain, co-fondateur de « Fe y Razón » (Uruguay)
  • Pr Javier Paredes, professeur d’histoire contemporaine à l’Université d’Alcalà (Espagne)
  • Honorable magistrat Justin Shaw (Royaume Uni)
  • Madame Caroline Shaw (Royaume Uni)
  • Bruno Moreno, licencié en physique et études ecclésiastiques, écrivain et éditeur de Vita Brevis (Espagne)
  • Juan José Romero, éditeur et consultant en communication (Espagne)
  • Dr. Alberto Zelger, président du Centre culturel Nicolò Stenone (Italie)
  • Gianfranco Amato, président des Juristes pour la Vie, secrétaire national de Popollo della Famiglia (Italie)
Parmi les plusieurs milliers de signataires de la Déclaration de Fidelity, nous mentionnons ces noms:
  • The Most Reverend Taras Senkiv, Bishop of Stryi, UGCC, (Ukraine)
  • Prof. Don Roberto Spataro SDB, University Professor and Secretary of the Pontifical Academy for Latin (Italy)
  • Mary Clare Meney, National Assoc. of Catholic Families (Australia)
  • Dr. Thomas Ward, Vice-president and Founder of the National Association of Catholic Families, Corresponding member of the Pontifical Academy for life (UK)
  • Dr. Christopher J. Malloy, PhD, Professor of Theology, University of Dallas, Irving (USA)
  • The Honourable Gerhard Wallbank, Minister of the Eastern Caribbean Supreme Court (Virgin Islands)
  • Rev. Fr. Prof. Alberto Strumia, Professor of Mathematical Physics at the Universtiy of Bari (Italy)
  • Prof. Peter Kwasniewski, theologian and philosopher (USA)
  • Prof. Claudi Pierantoni, Professor of Medieval Philosophy at the University of Chile (Italy)
  • Rev. Fr. Claude Barthe, theologian and vaticanista (France)
  • Tatiana Osorio de Moscoso, Duchess of Montemar (Spain)
  • H.S.H. Princess Benigna Reuss (Spain)
  • Marquise Maria Negrotto Cambiaso (Italy)
  • Emanuele Amat di San Filippo (Italy)
  • Luisa of the Princes Colonna di Paliano (Italy)
  • Kevin Jones, Secretary of the Latin Mass Society – England & Wales (UK)
  • Rev. Fr. Mattia Tanel (Italy)
  • Rev. Fr. Vilmar Pavesi (Italy)
  • Giacomo Maria Prati (Italy)
  • Edoardo Mazzetti di Pietralata (Italy)
  • Rev. Fr. Mario Ramello (Italy)
  • Marta Piccolomini, Sesto al Reghena (Italy)
  • Rev. Fr. Stanislaus Maria Paradal (Italy)
  • Rev. Fr. Francesco M. Budani (Italy)
  • Piotr Sawicki, historian (Poland)
  • Rev. Fr. Addolorato Maria Kyeremeh (Cameroon)
  • Luka Popov, Director Association Pro Family (Croatia)
  • Rev. Fr. Kenneth Bolin, Army Chaplain, West Point (USA)
  • Rev. Fr. Dr. Martin Fohl (Germany)
  • Rev. Fr. Pedro Ruiz, Licentiate in Spiritual Theology (Spain)
  • Rev. Fr. Anthony Serviam Ball (UK)
  • Eric Puosi Ph.D., writer (Italy)
  • Francisco José Fernández de la Cigoña, writer (Spain)
  • Rev. Fr. Luis Joaquín Gómez Jaubert, Defender of the Bond (Tenerife, Spain)
  • Rev. Fr. Paul J. McDonald (Canada)
  • Rev. Fr. Nuno Serras Pereira, OFM (Portugal)
  • Rev. Fr. Paolo Siano (Italy)
  • Deacon Brian Burns (UK)
  • Rev. Fr. Sandro Carbone (Italy)
  • Rev. Fr. Alessandro Apollonio (Italy)
  • Rev. Fr. Dr. Athanasius McVay (Canada)
  • Rev. Fr. Anthony Pillari (UK)
  • Rev. Fr. Diego Baltz (Brazil)
  • Rev. Fr. Lucio Savogin, SDB (Italy)
  • Rev. Fr. Stefano Braconi (Italy)
  • Prof. Fabiano Anderson Pedroso (Brazil)
  • Rev. Fr. Vidko Podržaj (Slovenia)
  • Rev. Fr. Edmund Castronovo (USA)
  • Rev. Fr. Gianluigi Braga (Italy)
  • Rev. Fr. Mario Ramello (Italy)
  • Rev. Fr. Paolo Mazzoleni (Italy)
  • Rev. Fr. John Giglio Hawley (USA)
  • Rev. Fr. John Benedict Maria Ubuane (Nigeria)
  • Deacon Mark Harden (USA)
  • Rev. Fr. Seán Finnegan (USA)
  • Sister Marie Ignatius Clune (USA)
  • Rev. Fr. Justo Díaz Villarreal, OSA (Spain)
  • Rev. Fr. Adriano Bolognani (Brazil)
  • Rev. Fr. Donato Maria (Erik Maria) Donadello (Italy)
  • Rev. Fr. José-Apeles Santolaria de Puey y Cruells (Spain)
  • Borther Charles Anthony Jukes (UK)
  • Rev. Fr. Fabiano Montanaro (Italy)
  • Rev. Fr. Hernán Ducci (Chile)
  • Rev. Fr. Joseph Ganser (USA)
  • Rev. Fr. Paolo Crescini (Italy)
  • Rev. Fr. José Encarnación Losoya (USA)
  • Deacon Vincent Daigle (Canada)
  • Rev. Fr. Angelo Bisi, Motteggiana (Italy)
  • Rev. Fr. Francis Denton (Australia)
  • Rev. Fr. Steven Ledinich (Australia)
  • Rev. Fr. Steven Sanchez (USA)
  • Brother John Pail Ignatius Mary (USA)
  • Rev. Fr. Jaromir Gargos Oslavany (Czech Republic)
  • Rev. Fr. Dennis Gordon, FSSP (USA)
  • Rev. Fr. George Kocholickal (Kenya)
  • Rev. Fr. Antony Tumelty (UK)
  • Rev. Fr. Thierry Pluquet (Belgium)
  • Rev. Fr. Peter Morgan (UK)
  • Permanent Deacon René Duranson (France)
  • Rev. Fr. Thomas Achatz, ISPN (Austria)
  • Rev. Fr. Martin Michael Klein (Australia)
  • Prof. Loreno Lorenzon, Professor at the Superior Institute of Religious Science of Treviso and Vittorio Veneto (Italy)
  • Rev. Fr. Marco Begato (Italy)
  • Rev. Fr. Joseph Justice (USA)
  • Prof. Carlos Casanova, Professor of Law at the Catholic University of Chile (Venezuela)
  • Rev. Fr. Anders Hamberg, STL (Finland)
  • Rev. Fr. Tomáš Hajda (Czech Republic)
  • Christopher Ferrara, writer and lecturer (USA)
  • Rev. Fr. Antonín Damián Nohejl, III OP (Czech Republic)
  • Rev. Fr. Bartłomiej Koziej (Poland)
  • Brother Ambrogio Maria Canavesi (Italy)
  • Rev. Fr. Francisco de Assis de Souza, Itabaiana – SE (Brazil)
  • Deacon Edward Peitler, Ph.D. (USA)
  • Rev. Fr. Kenneth Riello (USA)
  • Rev. Fr. Donatello Iocco (Canada)
  • Deacon James Stanley (USA)
  • Rev. Fr. Fabio Castagnoli (Italy)
  • Sister Luisa De Vivo (Italy)
  • Rev. Fr. Dr. Kevin Bezner (USA)
  • James Lucier, Ph.D. (USA)
  • Rev. Fr. Alfonso Avilés Pérez (Ecuador)
  • Dom Marcello Cristofani della Magione (Italy)
  • Marco Sgroi, in charge of the Summorum Pontificum Pilgrimage, (Italy)
  • Rev. Fr. Junior Carlo Louisetti (Italy)
  • Countess Lucrezia Piccolomini Adami (Italy)
  • Roberto Marchesini, psychologist and writer (Italy)
  • Prof. Dr. Hans-Heribert Derix , university professor (Germany)
  • Rev. Fr. Claudio Girlanda (Italy)
  • Rev. Fr. Camillo Magarotto (Italy)
  • Rev. Fr. Joao Carlos Teodoro (Brazil)
  • Prof. Wojciech Dobiński, scientist (Poland)
  • Prof. Kalah Williams, Director of Religious Education (USA)
  • Prof. Piotr Wisniowski, university professor (Poland)
  • Rev. Fr. David Bechtel, Wellsboro (USA)
  • Deacon Alois Nespor, FSSP (Czech Republic)
  • Rev. Fr. Francesco Solazzo, C.P. (Italy)
  • Ann Farmer (MA), writer and researcher (UK)
  • Michael Fagge, Assistant Professor of Theology (USA)
  • Marek Ziaja, Theologian (Poland)
  • Prof. Alexander Frain, M.A.C.D. (USA)
  • Prof. Patrick Powers, professor of philosophy, (USA)
  • Prof. Joao Titta Maurício, university professor (Portugal)
  • Rev. Fr. John Rice (UK)
  • William Fahey, President of the Thomas More College of Liberal Arts (USA)
  • Rev. Father Markielowski (Poland)
  • Prof. Melchiorre Livoti (Italy)
  • Rev. Fr. Gary Dickson (UK)
  • Rev. Fr. David Evans (UK)
  • Prof. José Lago (Spain)
  • Prof. Paolo Rizza (Italy)
  • Rev. Fr. Pio M. Idowu (UK)
  • Prof. Dr. Stephan Ernst Baldus M.D. (Germany)
  • Prof. Claudio Buzzi Di Marco (Italy)
  • Prof. Elmar Große-Klönne, professor of Mathematics (Germany)
  • Rev. Fr. Bogdan Tyc (Poland)
  • Prof. Ryan Topping, Professor at the Thomas More College (USA)
  • Prof. Marcin Babicz, historian and journalist (Poland)
  • Marcin Bąk, seminarian (Poland)
  • Prof. John McCarthy, Professor at the University of Manchester (USA)
  • Prof. Timothy J. Williams, Professor at the Franciscan University of Steubenville (USA)
  • Rev. Fr. Mugurel Puia (Romania)
  • Rev. Fr. Eduardo Cuadrado (Brazil)
  • Matheus Spézia de Oliveira, seminarian (Brazil)
  • Rev. Fr. Bogdan Krol (Poland)
  • Modesto Fernandez, President of Droit de Naître (France)
  • César Félix Sánchez Martínez, Director of Studies at the Archdiocesan Seminary of Arequipa (Peru)
  • Rev. Fr. Luciano Micheli (Italy)
  • Rev. Fr. Mark Morris, Pastor and Chaplain to the Caledonian University (UK)
  • Rev. Fr. Piotr Wróbel, Pastor (Poland)
  • Therese Carolan, pastoral team member (USA)
  • Rev. Fr. Roman Adam Kneblewski (Poland)
  • Prof. Maurizio Brunetti, university professor (Italy)
  • Łukasz Kaszuba, seminarian (Poland)
  • Rev. Fr. Sebastian Gilbert Iavorschi (Romania)
  • Rev. Fr. Bruno Antonio Verduci (Italy)
  • Prof. Marek Stachowiak, university professor (Poland)
  • Rev. Fr. Lawrence Kutz (USA)
  • Rev. Canon John Anthony Pintabone, KHS, historian (USA)
  • Raymond Belair, catechist and writer (USA)
  • Rev. Fr. Matthew C. MacDonald Somers (USA)
  • Kamil Belling, seminarian (USA)
  • Paolo Gasperini, religious education teacher (Italy)
  • Rev. Fr. Grzegorz Papciak Piotrkowice (Poland)
  • Jacek Rządkowski, theologian and composer (Poland)
  • Joseph Parackal John, seminarian (India)
  • Rev. Fr. Frank Domen (The Netherlands)
  • Rev. Fr. Luciano Dalla Costa (Italy)
  • Rev. Fr. George Mary Roth (UK)
  • Theresa Fleming, activist for Life and parish assistant (UK)
  • Prof. Cristian Rodríguez Iglesias, professor of theology (Argentina)
  • Dominie-Mary Stemp, catechist (UK)
  • Rev. Fr. Carlos Hamel (France)
  • Prof. Michel Bastit, Professor of Philosophy at the University of Bourgogne (France)
  • Prof. Pablo Augusto Marini, writer, philosopher and theologian (Argentina)
  • Reinhard Dörner, President of Kardinal-von-Galen-Kreis (Germany)
  • Rev. Fr. Juan Carlos Angulo Karam (Spain)
  • Rev. Fr. Joseph D. Santos Jr. (USA)
  • Rev. Fr. Luigi Re Cecconi (Italy)
  • Rev. Fr. Dr. Robert Farrell (UK)
  • Rev. Fr. Aaron N. Pribil, clerical oblate (Germany)
  • Rev. Fr. Salvatore Vitiello, university professor – Roma (Italy)
  • Rev. Fr. Damiano Cavallaro (Italy)
  • Rev. Fr. Angel Francisco Casabon Vicente (Brazil)
  • Prof. Antonio Toniolo, professor of Medicine (Italy)
  • Rev. Fr. Luciano Tiso (Italy)
  • Dr. Francesco Domaschio, President of Associazione Città e Famiglia (Italy)
  • Prof. Alberto Bosi, university professor (Italy)
  • Sister Maria Teresa Bator (Italy)
  • Michael Rocha, seminarian (USA)
  • Rev. Fr. Michael Sellers (UK)
  • Rev. Fr. Pierpaolo Cilla (Italy)
  • Rev. Fr. Michael Brown (UK)
  • Rev. Fr. Marino Ramadori (Italy)
  • Sister Costanza Salbego (Italy)
  • Rev. Fr. Christian Bünnigmann (Germany)
  • Rev. Fr. Petru Sescu (Romania)
  • Rev. Fr. Carlo Radrizzani, pastor (Italy)
  • Sister Mary Joseph Maling (UK)
  • Prof. Domenico del Nero, teacher and writer (Italy)
  • Rev. Fr. Richard Duncan, C.O. (UK)
  • Rev. Fr. Mario Piatti (Italy)
  • Rev. Fr. Andrew Johnson, pastor (USA)
  • Prof. Marcos Luis Blanco y Centurión, emeritus professor of Canon Law (Uruguay)
  • Rev. Fr. Joseph Matlak (USA)
  • Ana Pavelić, theologian (Croatia)
  • Rev. Fr. Gian Paolo Bretti (Italy)
  • Rev. Fr. Clemens of Saint Gabriel, OCD (Sweden)
  • Rev. Fr. Matthew Kauth, STD, Rector of St Joseph College Seminary (USA)
  • Rev. Fr. Massimo Macalli (Italy)
  • Prof. Giovanni (Gianni) Fochi, chemist and scientific journalist (Italy)
  • Prof. Mauro Giacomini, university professor (Kazakhstan)
  • Rev. Fr. Giovanni De Checchi (France)
  • Rev. Fr. Jan Franta (Germany)
  • Prof. Nicola Liberio, professor of religious education (Italy)
  • Rev. Fr. Giuseppe Tagliareni (Italy)
  • Prof. Kolos Ágoston, associate university professot (Hungary)
  • Anna Buoncristiani, journalist (Italy)
  • John Vennari, Director of Catholic Family News (USA)
  • Giorgio Nicolini, Director of Tele Maria (Italy)
  • Prof. Joaquín Reyes, Professor of Law at the Catholic University of Santiago (Chile)
  • Rev. Fr. Krzysztof Irek (Poland)
  • Prof. Ignacio Maria Gallo Ingrao, professor of philosophy (Argentina)
  • Dr. Richard Fitzgibbons, psychiatrist (USA)
  • Rev. Fr. Jorge Miguel Martínez Florentín (Paraguay)
  • Patryk Piotr Kostera, seminarian (Poland)
  • Daniele Caci, catechist (Italy)
  • Rev. Fr. Vernon F Clark, JCL (USA)
  • Rev. Fr. Richard Yevchak (USA)
  • Rev. Jan Mazur Monaco (Poland)
  • Rev. Padre Tomàs Alfonso Paz Pérez (Venezuela)
  • Kathy Sinnott, EWTN Radio Host (Ireland)
  • Prof. Vittorio Bertolini, professor of philosophy (Italy)
  • Paul Danello, Doctor in Civil and Canon Law (USA)
  • Rev. Fr. Thomas Crean, O.P., theologian (UK)
  • Rev. Fr. Alessandro Coniglio (Italy)
  • Rev. Fr. Ignacio Palacios Blanco, Professor of Philosophy at the San Ildefonso Centre for Theological Studies of Toledo (Spain)
  • Piotr Korycki, President of Genealogia Polska LLC (USA)
  • Prof. Jorge Horacio de la Calle, professor of Philosophy (Argentina)
  • Jiří Hanuš, Co-director of the Philarmonic Orchestra of Hradec Králové (Czech Republic)
  • Prof. Anna Hanušová, professor at Charles University (Czech Republic)
  • Rev. Fr. Simon Heans (UK)
  • Rev. Fr. Matthew Goddard (UK)
  • Joseph-Henri Fradet, Founder and Director of Christendom Restoration Society (USA)
  • Rev. Fr. Stanislaw Morawski (Italy)
  • Sarah Jirak, professor of theology (USA)
  • Rev. Fr. Didier Baccianti (Switzerland)
  • Rev. Fr. Rafael Gonzalez Bustillos (France)
  • Carmela Spuria, religious education teacher (Italy)
  • Deacon Nick Donnelly, journalist and writer (UK)
  • Rev. Fr. Godofroy Upartho Unega (Congo)
  • David Pietrusza, historian and writer (USA)
  • Rev. Fr. Michał Woźnicki, SDB (Poland)
  • Brother Bruno Cassalibus, hermit (Canada)
  • Rev. Fr. Michael T. Barry (USA)
  • Sister Weruska Caterina Luna, O.S.S. (Italy)
  • Rev. Fr. Miguel Galvez (USA)
  • Rev. Fr. Ninian Doohan (UK)
  • Prof. Mario Correa Bascuñán, Professor of Law and former university rector (Chile)
  • Rev. Fr. Raymond Blake, pastor (UK)
  • Rev. Fr. Diego Rodrigo Pildain (The Netherlands)
  • Rev. Fr. John Lawrence M. Polis (Italy)
  • Phillip Bellini, Director of Religious Education (USA)
  • Carlos Gonzalez-Chavez, religious education teacher (USA)
  • Rev. Fr. James Clark (UK)
  • Prof. Paul Crawford, university professor (USA)
  • Rev. Fr. Alex Hill (UK)
  • Dr. Judith Marie Gentle, theologian (USA)
  • Rev. Fr. David R. Belland (USA)
  • Oyvind Iustinus Lone, theology student (Italy)
  • Rev. Fr. Steven Scherrer, MM, ThD (USA)
  • Prof. Alonso Jaramillo de Andrade, ecclesiastical historian (Colombia)
  • Ted Huerena, Headmaster of the St. Louis de Montfort Academy (USA)
  • Rev. Fr. John Paul Mount (Australia)
  • Rev. Fr. Acton (Canada)
  • Rev. Fr. Paulino Toral (Equador)
  • Maria Amelia Volz, theologian (USA)
  • Francesco De Gol, seminarian (Italy)
  • Angelica Saldaña, theologian (USA)
  • Paolo Gulisano, doctor and writer (Italy)
  • Rev. Fr. Kevin Kinchang Anak Chundi (Malaysia)
  • Brother Andrea Ingribello (Italy)
  • Rev. Fr. Maycon Zaidan Alves Lopes (Brazil)
  • Rev. Fr. Xavier Ryckeboer, professor of theology (Argentina)
  • Rev. Fr. Miguel Ángel Saiz Cerreda (Spain)
  • Rev. Fr. Zdenko Králik, Chaplain (Slovakia)
  • Rev. Fr. Otto Michael Schneider, pastor (Sweden)
  • Mendonça Correia, canonist (Portugal)
  • Rev. Fr. Srećko Rimac (Croatia)
  • Sister M. Cecilia Pia Manelli, religious (Italy)
  • Prof. Brad Miner, Faith & Reason Institute (USA)
  • Rev. Fr. Hernán Gabriel Barreto (Argentina)
  • Lucrecia Rego de Planas, writer, Founder of the portal Catholic.net (Mexico)
  • Prof. Martin Brown, former professor of philosophy (Canada)
  • Rev. Fr.. Francis Butler, Josephite Fathers (USA)
  • Prof. Nelson Tepedino, Professor at the Department of Philosophy at Simón Bolívar University (Venezuela)
  • Filip Mazurczak, Catholic journalist (USA)
  • Rev. Fr. Robert Adriano Brisman Polanco (Dominican Republic)
  • Rev. Fr. Siegfried M. Lang (Austria)
  • Very Rev. Msgr. John Fritz, FSSP, pastor (USA)
  • Prof. Carlos Freile, Director of the Academy of Ecuadorian Ecclesiastical History (Ecuador)
  • Brother André Marie Villarrubia, Prior (USA)
  • Francesca Pannuti, philosopher and writer (Italy)
  • Adam Miller, writer (USA)
  • Rev. Fr. Sergio Demartini, monk (USA)
  • Rev. Fr. Milan Tisma (Chile)
  • Pierre de Lauzun, writer and economist (France)
  • Prof. Jean Barbey, University Professor for Medieval Law (France)
  • Mrs. Catherine Barbey (France)
  • Prof. Jacopo Parravicini, Physicist at the University of Milano-Bicocca (Italy)
  • Dr. Oscar Botta, Doctor, Director for La Vida y la Familia (Argentina)
  • Rev. Fr. Robert Dodaro, O.S.A., Professor of Patristic Theology at the Pontifical Lateran University (Cidade do Vaticano)
  • Rev. Fr. Horacio Bojorge, S.J., Professor of Theology and writer (Uruguay)
  • Raffaele Tiscar, Vice-Secretary General to the President of the Council of Ministers (Italy)
  • Claudio Circelli, President of the Associazione Casa Mariana Editrice (Italy)
  • Gianpaolo Barra, Editor of Novate Milanese (Italy)
  • Miguel Ángel Fuentes, Doctor of Moral Theology, specialising in Marriage and Family (Argentina)
  • Rev. Fr. Bryan W. Jerabek, J.C.L., Parish priest, marriage tribunal judge for the Diocese of Birmingham, AL (USA)
  • Jacopo Parravicini, Physicist at Milano-Bicocca University (Italy)
  • Prof. Eric E. Puosi, Ph.D, Professor of Fundamental Theology and History of the Reformation (Italy)
  • Jason Adkins, Executive Director & General Counsel Minnesota Catholic Conference (USA)
  • Sister Noemi Pedrotti (Italy)
  • Tomas Rochford, High School teacher and Catechist (Canada)
  • Rev. Fr. Francesco Gaetta (Italy)
  • Rev. Fr. Juan Valdéz Solowij (Argentina)
  • Rev. Fr. Andrew Michael Walter, Pastor in the Diocese Of Bridgeport, CT (USA)
  • Amanda Peter, Pharmacist and author (UK)
  • Rev. Fr. Roberto Castiglione, S.D.B., missionary, teacher of philosphy (Nigeria)
  • Rev. Fr. Ricardo Cardoso (Portugal)
  • Rev. Fr. Leonard F. Villa, Pastor (USA)
  • Prof. Angelo Maria Vitale, Professor of Philosophy at the University of Salerno (Italy)
  • Patrick Delaney, High School teacher of Theology (USA)
  • Rev. Fr. Edwin Vissers (The Netherlands)
  • Rev. Fr. Juan Antonio Gómez Medina (Spain)
  • Timothy Capps, Author (USA)
  • Alberto Mensi, Professor of Philosophy (Argentina)
  • Rev. Fr. Jose Manuel Villanueva (Uruguay)
  • Prof. Hugo Alberto Verdera, University professor and journalist (Argentina)
  • Rev. Fr. Juan Fernando García Budinich, Priest (Chile)
  • Sister Maria Angelica Celocia, S.F.I. (Italy)
  • Rev. Fr. Thomas Joseph Hennigan (Spain)
  • Rev. Fr. Francisco Perez (Venezuela)
  • Sister Maria Teresina Custodio Ancona (Italy)
  • Prof. Massimo Mallucci De Mulucci, lawyer, Professor of Family Law (Italy)
  • Sister Suzette Cortes (Italy)
  • Rev. Fr. Duarte Sousa Lara (Portugal)
  • Sister Amanda Khoo (UK)
  • Edmundo Gelonch Villarino, Professor and writer (Argentina)
  • Rev. Fr. Daniel Katacic, monk (Croatia)
  • Rev. Fr. Christian Vegna, O.F.M. (Italy)
  • Rev. Fr. Gabriele Mangiarotti, in charge of Culturacattolica.it (Italy)
  • Rev. Fr. Terrence Brennan (USA)
  • Rev. Fr. Miroslav Cerny, univeristy professor (Czech Republic)
  • Prof. Alessandro Manzani, Professor of History at the Luigi Paolini Superior Institute (Italy)
  • Prof. John Rao, Associate Professor of History (USA)
  • Prof. Marco di Matteo, Professor of Italian and Latin Literature (Italy)
  • Matthew Zamoyski, Writer (Poland)
  • Rev. Fr. Jerzy Pikulinski (USA)
  • Rev. Fr. Samuel Weber, O.S.B. (USA)
  • Brian McCauley, Director of Religious Education (USA)
  • Rev. Fr. Stefano Tartabini (Italy)
  • Rev. Fr. Mugurel Puia (Romania)
  • Rev. Fr. Ronald Piepmeyer (USA)
  • Rev. Fr. Giuseppe Privitera (Italy)
  • Rev. Fr. David Palmer (UK)
  • Matthew Smith, Seminarian (USA)
  • Rev. Fr. Nick Wichert (USA)
  • Rev. Fr. Francisco Godinez (USA)
  • Br. Ryan Carnes, O.F.S. (USA)
  • Carol Goodson, Catechist for RCIA (USA)
  • Joseph Rubio, Catechist (USA)
  • Benedikt Timpe, Seminarian (German)
  • Rev. Fr. Matt McAuslin (New Zealand)
  • Matteo Baldan, Consecrated, Fiesso d’Artico (Italy)
  • Rev. Fr. James Torpey (USA)
  • Rev. Fr. Patrick Fixsen (USA)
  • Rev. Fr. Dr. Franz Ehgartner (Austria)
  • Rev. Fr. Jessie Martinez, O.C.D.S. (USA)
  • Andrew Mcgovern, M.T.S., theology teacher (USA)
  • Rod Treat, Webmaster/Social Media Manager – Diocese of Tulsa (USA)
  • Deacon Christopher Baker, Cathedral of St. Joseph, Jefferson City (USA)
  • Henri Courivaud, conference organiser at the Faculty of Law at the University of Lyon III (France)
  • Sister Claudia Lo Sterzo (UK)
  • Prof. Antonio De Santi, thelogy and religious education (Italy)
  • Constance Louise Taylor, retired RN catechist (USA)
  • Sheryl Collmer, Writer and speaker (USA)
  • Rev. Fr. Riccardo Vaninetti, Pastor (Italy)
  • Javier Castillo, theology teacher (USA)
  • Adam Pittman, Seminarian (USA)
  • Tobias Kokot, Theologian (Germany)
  • Dawn McGinley, Director of Catholic Campus Ministry at Mississippi State University (USA)
  • Rev. Fr. Giorgio Bellei, Pastor (Italy)
  • Very Rev. Canon Paolo Piccoli (Italy)
  • Rev. Fr. Todd Petersen (USA)
  • Rev. Fr. Dwight Campbell (USA)
  • Rev. Fr. Domingos Miguel da Fonseca Coelho (Portugal)
  • Br. Mauricio Rangel Huerta (Mexico)
  • Prof. Fausto Zamboni, Professor and author (Brazil)
  • Juan Ignacio Moreno-Luque Casariego, Judge of the Superior Tribunal of Justice of the Canary Islands (Tenerife, Spain)
  • Rev. Fr. Timothy Sauppe, S.T.L., Pastor (USA)
  • Anthony Gal, teology student (Australia)
  • Rev. Fr. Jesús Fernández Rodríguez (Spain)
  • Prof. Antonio Ramón Peña Izquierdo, Professor of History and Religion (Spain)
  • Rev. Fr. Donald Bauer (USA)
  • Rev. Fr. Sean Thornton (UK)
  • Michele Ciapetti, Religious (Italy)
  • Rev. Fr. Eusebio Capel, Licentiate in Law (Spain)
  • Very Rev. Canon Gérard Trauchessec (France)
  • Rev. Fr. Gustavo Carlavan (Argentina)
  • Rev. Fr. Daniel Sánchez, pychologist (USA)
  • Patrick Craine, Journalist (Canada)
  • Rev. Fr. Rubén Eduardo Martínez-Cordero (Ecuador)
  • Edgardo Juan Cruz Ramos, President of Una Voce Puerto Rico (Puerto Rico)
  • Rev. Fr. Salvatore Mangatia (Italy)
  • Rev. Fr. Duarte Filipe Andrade Gomes (Portugal)
  • Rev. Fr. Tiziano Trenti (Italy)
  • Prof. Adelia De Miguel, Professor of Psychology at the University of La Laguna (Tenerife, Spain)
  • Stefano Branz, relisgious education teacher (Italy)
  • Rev. Fr. Custodio Ballester (Spain)
  • Andrew Roelands, Seminarian (Canada)
  • Michele Antonelli, Religious (Italy)
  • Rev. Msgr. Raymond Goehring, canon lawyer (USA)
  • Count Francesco Zucchini (Italy)
  • Werner Rothenberger, high scool rector (Germany)
  • Mary Agnew, catholic school teacher (USA)
  • Rev. Fr. Marcello Stanzione, Parish priest (Italy)
  • S.E. Mons. Adriano Langa, OFM, Bishop of Inambane (Mozambique)
  • S.E. Mons. Jonas Kauneckas, Bishop of Panevezys (Lithuania)
  • S.E. Mons. Anthony Lee Kok Hin, Emeritus Bishop of Miri (Malesia)
  • Rev. Don Andrew Pinsent, Priest, Professor and Writer Oxford (UK)
  • Rev. Fr. Štěpán Maria Filip, OP, Theologian, University Professor Olomouc (Czech Republic)
  • Prof. Hermes Rodrigues Nery, President of National Pro-life and Pro-family Association São Bento do Sapucaí – SP (Brazil)
  • Constance Louise Taylor ofs, Catechist Ormond Beach Fl. (USA )
  • Antonio Jesús Rodriguez Cruz , Ombudsman Baesa (Spain)
  • María Carmen Cátedra Rascón, Ombudsman Baesa (Spain)
  • Rev. Fr. Jean Susini, Priest Monaco (Monaco)
  • Prof. Oliver Gottschalk, Religion and Latin Professor Trumau (Austria )
  • Rev. Fr. Simon Ascherl, Parish Priest Ellmau (Austria)
  • Rev. Don Michael Pritz, Parish Priest Ellmau (Austria )
  • ev. Fr. Jaroslav Broz, Theology Professor University of Prague (Czech Republic)
  • Rev. Fr. Vivien Somda Domebeimwin, Priest Innsbruck (Austria)
  • Sister Maria Veronica Lasca , Nun FI Rome (Italy)
  • Rev. Fr. Joseph Galea, Priest Zabbar (Malta)
  • Sister Maria Angelica Pia Ruzzenenti , Nun Verona (Italy)
  • Rev. Fr. Settimio Maria Manelli, Priest Albenga (Italy)
  • Rev. Fr. Robert Farrell, Priest Manchester (UK)
  • Rev. Fr. Prof. Franz Schlegl, Priest Vienna (Austria)
  • Rev. Fr. Parinya Samerpitak , Priest Rome (Italy)
  • Rev. Fr. Antonio Riva, Priest Mazzo di Rho (Mi) (Italy)
  • Prof. Seamus Kane, Religion Professor Glasgow (UK)
  • Rev. Fr. Philipp Faschinger, Priest Thalwil (Swiss)
  • Rev. Fr. Gerhard Schrafstetter, Parish Priest Sonntag (Austria)
  • Rev. Fr. Gerhard Henning, Priest Juscimeira (Brazil)
  • Rev. Fr. Rainer Geuder, Priest Unterlamm (Austria)
  • Rev. Fr. Dr. Adolf Fugel, Priest Kreuzlingen (Swiss)
  • Hans-Jürgen Reichhardt, Catechist Neukirchen an der Enknach (Austria)
  • Rev. Br. Giuseppe Aringoli OFM, Religious Brother Narni (Italy)
  • Rev. Fr. Georg Josef Erhart, Priest Weyarn (Germany)
  • Deacon Johannes (Hans) Reintjes, Deacon Haelen (Netherlands )
  • Prof. Luca Pignataro, Philosophy and History Professor Rome (Italy)
  • Franz Ripplinger, Pastoral Assistant Vorderweidenthal (Germany)
  • Prof. J. Hans Benirschke, Philosophy Professor Ellwangen (Germany)
  • Prof. Marie-Agnès Vrignaud, Professor Fontaine-Simon (France)
  • Deacon Michael Krämer, Religious man Eichstätt (Germany)
  • Rev. Fr. Laurent Koch, Priest Monheim (Germany)
  • Rev. Fr. Theo Irrgang STD, Spiritual Director Cologne (Germany)
  • Deacon Diether Hofmacher, Religious man Nassenfels (Germany)
  • Sister Maria Carmela Mussi , Religious woman FI Frattocchie (Italy)
  • Sister Monica Tan, Religious woman FI Frattocchie (Italy)
  • Sister Maria Gemma Nazareno , Religious woman FI Frattocchie (Italy)
  • Rev. Fr.Vincenzo Pawlos, Priest Alessandria (Italy)
  • Rev. Fr. Roger Ibounigg, Parish Priest Pöllau (Austria)
  • Mark Retter, University Student – Cambridge University Cambridge (UK)
  • Rev. Fr. Peter Irving, Priest Long Beach (USA )
  • Rev. Fr. Stefan Haimerl, Priest Regensburg (Germany)
  • Prof. Ladislav Starek, Technology University of Bratislava Bratislava (Slovakia )
  • Felizitas Küble, Journalist Münster (Germany)
  • Rev. Fr. Ladis Cizik, Priest Pittsburgh (USA )
  • Prof. Matteo Salonia, University Professor Liverpool UK (UK)
  • Deacon Dr. Martin Hofer, Religion Professor Melk (Austria)
  • Sister Maria Maximiliana Kama, Religious woman FI Avellino (Italy)
  • Sister Maria Michela Cozzolino , Religious woman FI Roma (Italy)
  • Sister Maria Gemma Faiella , Religious woman FI Roma (Italy)
  • Prof. Arturo López Quintela, University Chemistry-Physics Professor Compostella Santiago d.C. (Spain)
  • Rev. Fr. Michele Capodiferro, Priest Gravina in Puglia (Italy)
  • Alessandro Calderoni, Seminarian Tulsa (USA )
  • Prof. Derik Castillo Guajard , Metropolitan Autonomous Univ. Toluca (Mexico)
  • Rev. Fr. Felice Prosperi, Priest San Ginesio (Italy)
  • Mauro Visigalli, Lawyer Codogno (Italy)
  • Sister Maria Assumpta Rodriguez , Religious woman FI Roma (Italy)
  • Rev. Fr. Leonardo Sacco, S. Maria Assunta Archipriest Pietrabbondante (Italy)
  • Sister Maria Pia Chiara Bosco , Religious woman FI Rome (Italy)
  • Rev. Fr. Erich Markus Kuen, Priest Tulln (Austria )
  • Prof. Francesca Romana Poleggi, Teacher and Writer Fregene (Italy)
  • Prof. Natividad Nebot Calpe, Spanish Language and Literature Valenzia (Spain)
  • Rev. Fr. Jack Geudens, Priest Landsgraaf (Netherlands )
  • Rev. Fr. Norbert van der Sluis, Priest Sint Anthonis (Netherlands)
  • Rev. Fr. Eros Mario Pellizzari , Hospital Chaplain San Donà di Piave (Italy)
  • Prof. Maike Hickson, Professor and Journalist Front Royal (USA )
  • Prof. Robert Hickson , University Professor, Army Officer Ret. Front Royal (USA )
  • Cathleen L. Maley, Consecrated Life Saint Louis Missouri (USA)
  • Prof. Samuel Azasu , Associated University Professor Johannesburg (South Africa)
  • Rev. Fr. Raphaël Granges, Priest Menzingen (Swiss)
  • Jeanne Rudbeck, Editor and Writer Stockholm (Sweden)
  • Rev. Fr. Thomas Dorn, Cincinnati Archdiocese Priest Covington (USA)
  • Rev. Fr. Alfred Kronshage Bäcker , Priest Irndorf (Germany)
  • Michelle Kaufman, Family Life International NZ Auckland (New Zealand)
  • Sister Maria Pia Peluso, Religious woman FI Alassio (Italy)
  • Rev. Fr. Teodulo Esguerra, Priest Malolos (Philippines)
  • Rev. Fr. Giovanni Ferrara , Padova Diocese Priest Marino (Rm) (Italy)
  • Prof. Ivo Kerže, Philosophy Professor Slovenska Bistrica (Slovenia)
  • Rev. Fr. Christopher Markellos , Priest Somers Point (USA)
  • Kimberly Walters , Sacred Music Director Irving (USA)
  • Sister M. Daniella Pia Potot, Religious woman FI Cebu City (Philippines)
  • Rev. Fr. Juan Benjamín Castro Zavalía, Priest Santiago del Estero (Argentina)
  • Prof. Gianni Borgo, History and Philosophy Professor Milan (Italy)
  • Rev. Fr. Marc Massaer, Priest Dreumel (Netherlands)
  • Rev. Fr. Paolo Pirlo, Priest Manila (Philippines)
  • Rev. Fr. Martin Slaughter, Priest Los Angeles (USA)
  • Rev Brother Jardel Maciel dos Santos, Religious man Varjota (Brazil)
  • Sister M. Santina Pia Labastida, Religious woman FI Agusan del Sur (Philippines)
  • Sister M. Gabriella Avila, Religious woman FI Cebu City (Philippines)
  • Sister Florence Wahome, Religious woman London (UK)
  • On. Nathalie Roy, Writer and journalist Montréal (Canada)
  • Rev. Fr. Martin Laird , Priest Plaucheville (USA)
  • Rev. Fr. Jack Geudens, Priest Landgraaf (Netherlands )
  • Rev. Fr. Louis Di Rocco, Priest Westport (Canada)
  • Rev. Fr. Tam Tran, Priest Silver Spring (USA)
  • Rev. Fr. Daniel Augustine Oppenheimer, CRNJ, Canons Prior of New Jerusalem Charles Town (USA)
  • Sister M. Regina Mietitore, Religious woman FI Alassio (Italy)
  • Sister M. Teresa Ortega, Religious woman FI Naga City (Philippines)
  • Sister M. Consolatrice Scozzare, Religious woman FI Red BanK (USA)
  • Mr. Antoni Bańkowski, Film Director Writer Łódź (Poland)
  • Rev. Fr. Fernando Pascual, Priest, Philosophy Professor Rome (Italy)
  • Rev. Fr. Ladislav Šofranko SJ, Priest Bratislava (Slovakia )
  • Rev. Fr. Francisco Javier Sánchez Pereira, Priest El Valle, Melegís (Spain)
  • Sister Maria Maddalena di Gasparro , Religious woman Rome (Italy)
  • Rev. Fr. Giuseppe Mascanzoni, Priest Verona (Italy)
  • Rev. Fr. Jaime Zegarra, Priest Tacna (Peru )
  • Rev. Fr. Jan Lamparski, Parish Priest Velburg (Germany )
  • Mrs. Jeanine Gilis, “31 years faithful divorced” Kontich (Belgium)
  • Conductor Humberto Jorge Aguilera, Lyric Singer and University Professor Aguascalientes (Mexico)
  • Prof. Ricardo Lara Colón, Science Professor Aguascalientes (Mexico)
  • Rev. Fr. Timothy Hufffman, Priest Steubenville (USA)
  • Rev. Fr. Bradley Greer, Priest Steubenville (USA)
  • Rev. Fr. Gilberto Díaz Alvarez , Priest San Luis Potosí (Mexico)
  • Rev. Anastasie Duma, Monk Giroc (Romania)
  • Sister M. Jesusa Ordineza, Religious woman FI Cebu (Philippines)
  • Sister M. Joan Grace Quisio , Religious woman FI San Isidro Leyte (Philippines)
  • Mr. Georges Buscemi, Presidente Québec-Vie Montréal (Canada)
  • Prof. Paulo Roberto Andrada Pacheco , University Professor, Psychologist Sao Paulo (Brazil)
  • Rev. Fr. Walmor Zucco, Dehonian Priest Sao Paulo (Brazil)
  • Rev. Don Carlos Ruiz, Priest Cadalso de los Vidrios (Spain)
  • Rev. Fr. Carlos Valerio Batista de Aguiar, Priest Saquarema (Brazil)
  • Prof. Márcio Andrade, University Professor Belo Horizonte (Brazil)
  • Prof. Rodrigo Konrath, University Professor São Carlos-SC (Brazil )
  • Jean Pierre Moreau, Writer and Journalist Troyes (France )
  • Prof. Augusto Merino, University Professor Santiago (Chile)
  • Prof. Diego Quiñones Estévez, Religion and Catholic Moral Professor, Writer Malaga (Spain)
  • Rev. Fr. Alessandro Fini, Priest Marano sul Panaro (Italy)
  • Prof. Maria José Batista Arenales, University Professor Presidente Prudente (Brazil)
  • Marcos Aurélio Câmara Portilho Castellanos , Federal Attorney São José dos Campos (Brazil)
  • Rev. Fr. Tobias Unnerstål, Parish Priest Gothenburg (Sweden)
  • Rev. Benedict Hardy, Monk Elgin (UK )
  • Prof. Pablo Ramos de Sá, Professor Brasilia (Brazil )
  • Rev. Fr. Robert Pasley, Priest Berlin, NJ (USA)
  • Prof. Mauricio Rohrer, Pedagogy Professor Concordia (Argentina)
  • Rev. Fr. Algirdas Dauknys, Parish Priest Panevezys (Lithuania )
  • Rev. Don Disán Vázquez, Priest Chihuahu (Mexico )
  • Prof. Richard Fell, University Professor, Physics Burlington (USA)
  • Alicia Bruno, Youth Pastoral Coordinator Barnegat (USA)
  • Rev. Fr. Dariusz Pudelko, Priest Snowidza (Poland)
  • Rev. Madre Maria Urdaneta , Religious woman Baybay, Leyte (Philippines)
  • Sister Maria Augustine Fernandez , Religious Lapu-Lapu City (Philippines)
  • Suor Rey-Ann Lourdes Agravante , Religious woman Bicol (Philippines)
  • Wolfgang Goderski, Religion Professor Brilon (Germany)
  • Rev. Fr. Adolphus Iroegbu , Priest Luxemburg (Luxemburg )
  • Religious Community “Mount Thabor Opus Maria (OMTOM)” , Akure, Ondo State (Nigeria)
  • Rev. Fr. Markus Schwald, Priest Candelaria (Philippines)
  • Sister Maria Edith Renfrew, Diocesan Hermit Arisaig (UK)
  • Prof. Maria Polo y Callejo , University Professor Perugia (Italy)
  • Prof. John Heard, Universitario Professor Kirksville (USA)
  • Mr. Dominick Azzara, Pastoral Assistant Clarksville ( USA)
  • Rev. Fr. Giampaolo Garatti, Priest Gallarate (Italy)
  • Prof. Ana Maria Jurado, Catechist and History Professor B.A. Cap.Fed. (Argentina)
  • Deacon William Strathmann , Deacon Pittsburgh (USA)
  • Maria Schultz, Pastoral Coordinator Lake City (USA)
  • Rev. Fr. Raimondo Sanfilippo , Priest Palermo (Italy)
  • Sister M. Coronacion Tigley, Religious woman FI Cebu City (Philippines)
  • Madre Viola Katalin Hegyi, Discalced Carmelite Budapest (Hungary)
  • Danja Kloibhofer , Religion Professor Neumarkt an der Ybbs (Austria)
  • Rev. Friar Rosarrio Joseph Mary Anbessa-Ebanks, Friar Gosport (UK)
  • Rev. Fr. Valero Martínez San Miguel, Priest Lima (Peru )
  • Rev. Fr. Francis Sasinowski, Priest St Aubin-Jersey (UK)
  • Rev. Fr. Daniel Hesko, Parish Priest Middletown (USA)
  • Rev. Canon Adrian Sequeira, Priest Rome (Italy)
  • Sister Maria Fatima Djegui, Religious woman Thio (Benin)
  • Rev. Fr. Carlos Augusto Mesa Posada, Priest Medellin (Colombia)
  • Mr. Alber Frick, Religion Professor Freiburg im Breisgau (Germany)
  • Deacon Thomas Voigt, Deacon Großharthau (Germany)
  • Rev. Don Yves-Marie Couët, Priest Loué (France)
  • Rev. Fr. Vaughn Treco, Priest-Chaplain Plymouth (USA)
  • Sister Maria of the Annunciation OCD, Carmelite Rydebäck (Sweden)
  • Rev. Fr. Lucas Simonutti, Priest Santa Fe (Argentina)
  • Rev. Friar Francis of Sorrowful and Immaculate Heart of Mary , Franciscan Hermit St. Mary’s (USA)
  • Rev. Fr. Andrew Knapik, Priest Cleveland, OH. (USA)

29 avril, 2018

Exorciste Exorcismes Où trouver en France un prêtre exorciste orthodoxe oriental ?

Classé dans : Non classé — andreadicaffa02 @ 9:31

 

http://exorciste87.over-blog.com/o%C3%B9-trouver-en-france-un-pr%C3%AAtre-exorciste-orthodoxe-oriental

 

Où trouver en France un Prêtre exorciste Orthodoxe Oriental ?

 

Publié le 10 Juin 2013 par Servus in Exorcismes, Prières de délivrance, prières de guérison, combat spirituel

Comment recourir aux services de prêtres compétents, formés et expérimentés appartenant à l’un ou l’autre Monastère d’une Eglise Orthodoxe-Orientale.(Tradition Syriaque Orthodoxe des Indes/ Malankare)

 

Comment recourir aux services de prêtres compétents, formés et expérimentés appartenant à l’un ou l’autre Monastère d’une Eglise Orthodoxe-Orientale.(Tradition Syriaque Orthodoxe des Indes/ Malankare)

 

 

 

Pour recourir aux Services pastoraux d’un Prêtre-exorciste de l’Eglise Syriaque-Orthodoxe- Francophone* en:

 

 

 

*Région Parisienne:

 

Relais Paroissial Ste Geneviève – Mar Thomas,

 

 

¤ Permanence d’un prêtre exorciste lors des Messes en Region Parisienne

¤Possibilité de visites à domicile en semaine et sur Rendez-vous.

 

Adresse de référence:

 

Monastère Syriaque de la Bse Vierge Marie, Mère de Miséricorde,

 

Brévilly

 

61300 CHANDAI.

 

Tel: 02.33.24.79.58

 

ou: 06.48.89.94.89

 

Adresse courriels: asstradsyrfr@laposte.net

 

 

 

*Normandie et Nord-Ouest:

 

 

¤ Permanence d’un prêtre exorciste tous les weekend, le 22 et 29 de chaque mois.Pèlerinage à Notre-Dame de Miséricorde les premiers dimanches du mois.

¤Possibilité de visites à domicile en semaine et sur Rendez-vous.

 

Adresse:

 

Monastère Syriaque de la Bse Vierge Marie, Mère de Miséricorde,

 

Brévilly

 

61300 CHANDAI.

 

Tel: 02.33.24.79.58

 

ou: 06.48.89.94.89

 

Adresse courriels: asstradsyrfr@laposte.net

 

 

 

Relais Paroissial St Michel

 

¤En fin de mois sur Rendez-vous à partir du 29

 

Adresse :

S/C Mme Henriette MARIE

45 Rue de la Marne CAEN

 

Tel: 02.33.24.79.58

ou: 06.48.89.94.89

 

Adresse courriels: asstradsyrfr@laposte.net

 

 

 

*Bretagne et Pays de Loire:

 

Relais paroissial St Charbel,

 

¤Tous les jeudis suivant le 1er dimanche du mois, permanence d’un prêtre exorciste à NANTES de 9h à 17 h . Messe à 18h au

 

Groupe de Prière Saint Charbel,

 

46 Rue de la Fauvette. NANTES

 

¤Possibilité de visites à domicile en semaine et sur Rendez-vous.

 

Adresse de référence:

 

Association Inter-paroissiale N-D de la Très Ste Trinité

 

Maison Notre-Dame

 

Le Bourg

 

16560 JAULDES

 

Tel: 05.45.37.35.13

 

ou: 06.48.89.94.89

 

Adresse courriels: asstradsyrfr@laposte.net

 

 

 

*Limousin, Poitou-Charente:

 

Paroisse Notre-Dame des Grâces / St Ubald

 

¤ Permanence d’un prêtre exorciste tous les

 

-2èmes et

 

-4èmes dimanches

 

du mois.

 

¤Possibilité de visites à domicile en semaine et sur Rendez-vous.

 

Adresse:

 

Maison Notre-Dame

 

Le Bourg

 

16560 JAULDES

 

Tel: 05.45.37.35.13

 

ou: 06.48.89.94.89

 

Adresse courriels: asstradsyrfr@laposte.net

 

 

 

*Dordogne et Gironde:

 

Sanctuaire marial N-D de la Très Ste Trinité

 

 

 

¤ Permanence d’un prêtre exorciste tous les

 

-4èmes samedis du mois.

 

¤Possibilité de visites à domicile en semaine et sur Rendez-vous.

 

Adresse:

 

Ermitage St Colomban

 

Puyroudrier

 

24530 LA CHAPELLE FAUCHER

 

Tel: 05.45.37.35.13

 

ou: 06.48.89.94.89

 

Adresse courriels: asstradsyrfr@laposte.net

 

 

 

*Midi Pyrénées:

 

Relais Paroissial Mar Grégorios de Parumala

 

¤ Permanence d’un prêtre exorciste lorsqu’il y a un

 

-5ème dimanche dans le mois.

 

¤Possibilité de visites à domicile autour de ce weekend et sur Rendez-vous.

 

 

 

Adresse de référence:

 

Maison Notre-Dame

 

Le Bourg

 

16560 JAULDES

 

Tel: 05.45.37.35.13

 

ou: 06.48.89.94.89

 

Adresse courriels: asstradsyrfr@laposte.net

 

 

 

*Est de la France:

 

Relais Paroissial Sainte Odile

 

¤ Permanence d’un prêtre exorciste en alternance avec le Sud Est de la France un mois sur deux les

 

-3èmes dimanches du mois.(Appeler ou envoyer un mail pour obtenir les dates)

 

¤Possibilité de visites à domicile autour de ce weekend et sur Rendez-vous.

 

Adresse de référence:

 

Monastère Syriaque de la Bse Vierge Marie, Mère de Miséricorde,

 

Brévilly

 

61300 CHANDAI.

 

Tel: 02.33.24.79.58

 

ou: 06.48.89.94.89

 

Adresse courriels: asstradsyrfr@laposte.net

 

 

 

*Sud-Est de la France

 

Relais paroissial St Irénée de Lyon,

 

¤ Permanence d’un prêtre exorciste en alternance avec l’Est de la France un mois sur deux les

 

-3èmes dimanches du mois.(Appeler ou envoyer un mail pour obtenir les dates)

 

¤Possibilité de visites à domicile autour de ce weekend et sur Rendez-vous.

 

Adresse de référence:

 

Maison Notre-Dame

 

Le Bourg

 

16560 JAULDES

 

Tel: 05.45.37.35.13

 

ou: 06.48.89.94.89

 

 

 

 

 

 

 

Pour nous écrire, toujours vous adresser à notre

 

Monastère Métropolitain:

 

Monastère Syriaque de la Bse Vierge Marie, Mère de Miséricorde,

 

Brévilly

 

61300 CHANDAI.

 

Tel: 02.33.24.79.58

 

Adresse courriels: asstradsyrfr@laposte.net

 

 

 

Pour rejoindre le Blog Généraliste de l’Eglise et, si vous le désirez, recevoir chaque jour prières et méditations , vous pouvez y accéder en un clic sur l’adresse suivante:http://paris.syro-orthodoxe-francophone.over-blog.fr/

 

et vous abonner à la « Newsletter »

 

 

 

*l’Eglise Syro-Orthodoxe- Francophone est une Eglise

 

Orthodoxe-Orientale, les services pastoraux de ses prêtres ne

 

sont pas payants. Les offrandes des fidèles sont libres et non

 

obligatoires. Toute toute offrande faite à l’Eglise donne droit à

 

une déduction des impôts à raison de 66°/° du revenu imposable.

Où trouver en France un Prêtre exorciste Orthodoxe Oriental ?

Partager cet article

0Enregistrer

Repost 0

 

20 février, 2018

Credo Mariano di un Frate Servo di Maria .

Classé dans : Non classé — andreadicaffa02 @ 1:03
www.servidimaria.net
15
cosmo.osm@gmail.com
CREDO MARIANO
(Fray Neal Mª Flanagan, OSM
)
L’autore, Neal M. Flanagan, Servo di Maria degli Stati Uniti e noto esege-
ta, ha varcato la soglia dell’eternità il 22.XI. 1985. Durante il Capitolo ge-
nerale dell’Ordine, tenuto a Barcellona
nel 1977, compose il « Credo maria-
no ».
1.
Credo che il
fiat
di Maria fu l’inizio dell’era cri-stiana, fu l’esemplare originario di ogni cri-
stiano che crede, di ogni cristiano che si apre a Dio.
In un momento come il nostro, attraversato da momenti di liberazione, è bello e commo-
vente sco-prire che Dio ha dato principio all’era cristiana, sce-gliendo una donna, una don-
na ebrea. Nel Vangelo di Luca
-
ed anche nei suoi
Atti degli Apostoli
-
l’iniziatore è lo Spirito
santo; è lui la guida divina che traccia l’itinerario di Gesù nel mondo, sulla croce,
lì fiat
di
Maria traduce la sua apertura al volere di Dio ed al divino disegno. Il
fiat
di Maria è fede
che si esprime e, insieme, fede che concepisce. Credendo nello Spirito, ella si trovò Madre
del Verbo di Dio, vivendo con lui e di lui. Più nobile traguardo non poteva esserci offerto.
2.
Credo che il
fiat
di Maria la introdusse nel vivo dell’opera salvatrice di Cristo. Madre, del
servo sof-ferente di Jahvè, anche lei fu coinvolta nel dolore, nel patire e nella gloria, che
accompagnano l’amore che si dona.
« Ecco
-
disse Maria
-
sono la serva del Signore… ». L’ancella, la serva: l’ancella che generò
il figlio servo, il servo sofferente di Jahvè, chiamato al sacrificio della propria vita per i pec-
cati di molti. Simeone, il vecchio, parlò apertamente del figlio servo, che il profeta Isaia (42,
6) aveva chiamato luce di rivelazione per i gentili e gloria per il popolo Israele
(Lc
2, 32).
Simeone, però, continuando il suo dire, non parlò della passione del servo di Jahvè, ma di
Maria soffe-rente con lui. Associata alla missione del Figlio, ella fu trascinata sulla stessa
via della croce, come lui annientata in totale dedizione. La via della croce del servo soffe-
rente di Jahvè, fu anche la via percorsa dalla Madre. È la nostra stessa via, di noi, sorelle e
fratelli di lui.
3.
Credo che al disporsi di Maria a Dio si accompa-gnò la sua apertura alle necessità del
prossimo: quelle di Elisabetta, dei giovani sposi di Cana, di Cristo sulla croce, della Chiesa
nascente.
Il servo, figlio di Maria, « non era venuto
-
come egli disse
-
per essere servito, ma per servi-
re, per dare la sua vita in riscatto di molti »
(Mc
10, 45). Anche Maria è venuta per servire. Il
suo
fiat
a Dio trovò riscontro nel
fiat
al suo prossimo. Il suo fu ascol-to delle voci che ripete-
vano in lacrime la loro implora-zione di aiuto. Elisabetta aveva bisogno di lei? Eccola arriva-
re, sola, trepidante, veloce nei suoi passi. Avevano bisogno di lei i giovani sposi di Cana?
Fu la prima ad accorgersene, e intervenne. Suo figlio la cer-cava sul Calvario? Era là. Nella
paura, nella gioia, nello smarrimento che seguirono il venerdì santo e la domenica di Pa-
squa, lei era insieme agli altri: per con-dividere, per aiutare, per essere aiutata.
4.
Credo che il sì continuato di Maria al suo Dio ed al suo prossimo è l’espressione vivente
della radicale assenza di peccato in lei. Perciò la diciamo immaco-lata Concezione.
Se il peccato è infrangere la comunione, è separazio-ne dell’uomo da Dio suo padre, è divi-
sione dai propri simili
-
indisponibilità ad accettare Dio come padre, ad accettare il prossimo
come sorella o fratello
-
l’as-senza di peccato è l’opposto esatto. La totale assenza di pec-
Maggio
-
Giugno 2013
COSMO 5
-
6

www.servidimaria.net
16
cosmo.osm@gmail.com
COSMO 5
-
6
Maggio
-
Giugno 2013
cato in Maria non è un attributo negativo, né la distacca dalla condizione umana. È vero il
contrario. Assenza di peccato è apertura illimitata a Dio, al suo amore, ai suoi disegni, alle
sue sollecitazioni: ma è anche disponibilità ad avvertire le lacerazioni e le necessità di
quanti soffrono a chiedere aiuto. L’assenza totale di peccato, la Concezione immacola-ta
di Maria, non è un fossato aperto tra lei e il suo prossimo, ma un ponte gettato tra Maria e
quanti vivono nel bisogno.
5.
Credo che l’Assunzione di Maria, come la risurre-zione di Cristo, è per noi garanzia e
speranza che l’Amore è davvero più forte della morte.
« L’amore più forte della morte ». È forse un sogno dei poeti od è il senso evangelico della
realtà? L’amore dei genitori genera vita: l’amore modella la vita nel suo nascere e la fa
crescere e maturare. L’amore arri-va a spingere la vita oltre la resa dichiarata della scien-
za medica. Secondo l’evangelista Giovanni, l’a-more è vivere, non morire mai. Gesù morì
amando, perché aveva amato, per amare ancora. Per questo passò a vita più intensa.
Maria fu partecipe della vita del Figlio e dell’amore del Figlio. Anche per lei la morte fu
transito ad una vita più colma. Vivere, per lei, era amare: il suo morire era già un trovarsi
nella vita. La sua condizione sarà la nostra condizione.
6.
Credo che Maria, in quanto Madre di Cristo, pla-smò largamente la sua personalità e
l’ambiente in cui Cristo crebbe.
« Non è lui il carpentiere, il figlio di Maria? »
(Mc
6, 3). Non possiede, forse, la dolcezza di
sua Madre? La sua sensibilità, la sua sollecitudine per gli altri, la sua immaginazione poe-
tica, il suo intuito, sono doti diremmo femminili. La sua disponibilità a servire
-
ma non ave-
va forse un modello davanti agli occhi?
-
Che dire della spinta del suo amore, delle sue
premu-re? È forse soltanto un dono ricevuto dall’alto? E la semplicità con cui sapeva avvi-
cinarsi alla donna, ad ogni tipo di donna e con cui riusciva ad amarle? L’apprese forse
nella sinagoga? Non fu invece una donna la sua prima e migliore maestra, una madre,
sua madre?
7.
Credo che Maria non è soltanto un modello, un ideale lontano, ma una persona viva,
straordinaria- mente amabile.
« Io sono la risurrezione e la vita; chi crede in me, anche se morto, vive… »
(Gv 11, 25). Gesù vive; i suoi apostoli vivono; i suoi discepoli vivono. Maria vive, di vita umana, gloriosa,
nella pienezza della vita. Maria non è soltanto un modello, un semplice ideale, un traguar-
do lontano, una cosa, ma una donna che rifulge nella gloria di Dio suo Padre, nella gloria
del Figlio del Padre, di un Figlio sembra cosa impossibile a credersi che è anche suo Figlio.

Questo, o Signore, credo; soccorri Tu la mia incredulità

9 juillet, 2015

Arcidiocesi di Palermo Arcidiocesi News

Classé dans : Non classé — andreadicaffa02 @ 1:53

Arcidiocesi di Palermo Arcidiocesi News  intestazione ArcidiocesiNews

IN QUESTO NUMERO
IN PRIMO PIANO
  • Messaggio Card. Paolo Romeo 391° Festino di Santa Rosalia
NOTIZIE DIOCESIPA
  • Don Salvo Priola nuovo rettore del Santuario diocesano di Altavilla Milicia e Padre Roberto Ciulla parroco della Parrocchia di Santa Teresa del Bambin Gesù
  • La Scuola teologica di base conclude le attività dell’anno scolastico e conferisce il titolo di docente emerito a Giovanni D’Anna, Ina Ferro ed Emanuela Mantarro
  • Padri separati accolti dalla Caritas
NOTIZIE DALLE PARROCCHIE E DALLE ASSOCIAZIONI
  • I diaconi per una Chiesa in uscita
  • Iniziative del Centro Diocesano Confraternite in onore di Santa Rosalia
AGENDA DEGLI APPUNTAMENTI
  • A Termini Imerese i frati studenti a Messina
  • Alla scuola dell’Infanzia Maestre Pie Venerini il GREST 2015
  • Sul Tgweb si parla del Festino della Misericordia
___________________________________________________________________________
IN PRIMO PIANO
1. Messaggio Card. Paolo Romeo 391° Festino di Santa Rosalia
Festino%202015Anche quest’anno ci accingiamo a vivere la 391° edizione del Festino di Santa Rosalia, dal tema: “Rosalia: volto della Misericordia”, mutuato dall’Anno Giubilare della Misericordia, indetto da Papa Francesco, al quale si darà solennemente inizio a partire dall’8 dicembre prossimo.
Il Santo Padre, nella Bolla di indizione del Giubileo afferma che «Misericordia: è l’atto ultimo e supremo con il quale Dio ci viene incontro. Misericordia: è la legge fondamentale che abita nel cuore di ogni persona quando guarda con occhi sinceri il fratello che incontra nel cammino della vita» (n. 2).
E’ sempre interessante riscoprire che facciamo esperienza della misericordia attraverso il gesto concreto di qualcuno, il volto preciso di una persona che, in un momento di difficoltà o di fatica ci viene incontro e ci porge la sua mano, il suo sguardo, il suo sorriso e, così facendo, ci aiuta a rialzarci e a riprendere il cammino.
Santa Rosalia è colei che ha avuto la prontezza di accorrere in aiuto della nostra città con solerzia e con efficacia. Palermo sarebbe diventata un enorme cimitero a cielo aperto senza il suo puntuale intervento che ha fermato lo stermino provocato dalla peste.
Il Signore ha fatto sì che Santa Rosalia fosse un prezioso strumento di salvezza, di aiuto, di protezione, di conforto, e perciò di misericordia per la nostra amata terra. Nelle vie dove le sue spoglie mortali sono passate, è cessata la morsa della morte. E ora, possiamo dire altrettanto? Possiamo affermare che Santa Rosalia è ancora il volto della misericordia del Signore per ciascuno di noi?
Sicuramente possiamo dire che oggi Palermo è altrettanto in stato di bisogno, sia esso umano, sociale o politico, pertanto è necessario, come ai tempi di Rosalia, chiedere la sua intercessione. Ciascuno di noi ha la necessità di fare chiarezza nella propria vita, di fermarsi un istante per vedere dove sta andando e qual è la meta che vuole raggiungere. Solo così, infatti, può prendere consapevolezza di sé stesso e della strada da compiere, comprendere così di avere ancora bisogno della mano che il Signore continua a porgere anche attraverso la nostra “Santuzza”.
Rosalia ci accompagna nel nostro cammino terreno, ma dobbiamo cercare di imitarla, dobbiamo anche noi essere la mano tesa per chi ci sta vicino, perché l’esempio di Santa Rosalia non rimanga un bel ricordo di un fatto del passato, ma sia sprone per un cambiamento di vita e di mentalità in ciascuno di noi, per una autentica conversione del cuore. Solo la gratitudine che nasce da questa esperienza di misericordia può permettere che ci interessiamo del vicino di casa, del collega di lavoro, delle famiglie in difficoltà, delle persone che incontriamo per strada, e solo così potrà rinascere una società più umana e vivibile, fondata su sani principi etici e morali.
Come è ormai tradizione, anche questa volta uomini e donne di ogni età mostreranno la loro devozione a Santa Rosalia soprattutto nei momenti religiosi celebrati in Cattedrale, in occasione dei Primi Vespri del 14 luglio, nella Santa Messa solenne il 15 mattina e, nello stesso pomeriggio, portando in Processione lungo il Cassaro la preziosa urna argentea contenente le Reliquie.

NOTIZIE DIOCESIPA
1. Don Salvo Priola nuovo rettore del Santuario diocesano di Altavilla Milicia e Padre Roberto Ciulla parroco della Parrocchia di Santa Teresa del Bambin Gesù
Romeo%20e%20PriolaDopo il saluto a Don Liborio Scordato, che dopo 34 anni ha lasciato la parrocchia di Altavilla Milicia, nominato il nuovo Parroco e Rettore del Santuario Mariano Diocesano della Madonna della Milicia, punto di riferimento diocesano per il culto mariano. Si tratta di don Salvo Priola, 46 anni, che conosce bene la comunità altavillese, in passato è stato viceparroco all’inizio del suo ministero presbiterale, negli anni Novanta.
Una nuova nomina anche della Parrocchia di Santa Teresa del Bambin Gesù a Palermo. Il religioso Padre Roberto Ciulla, 32 anni dei fratelli missionari della Misericordia è stato infatti nominato nuovo parroco. Come vice parroco è stato nominato padre Angelo Giudice, 43 anni. Entrambi i sacerdoti sono palermitani, ordinati presbiteri l’11 febbraio del 2014 ed hanno maturato una notevole esperienza missionaria in Madagascar. Guideranno la comunità parrocchiale che per 23 anni è stata retta dai padri missionari del Sacro Cuore di Gesù.

2. La Scuola teologica di base conclude le attività dell’anno scolastico e conferisce il titolo di docente emerito a Giovanni D’Anna, Ina Ferro ed Emanuela Mantarro
Con la relazione finale del direttore don Salvo Priola che ha tracciato il bilancio delle attività, chiude i battenti per l’anno scolastico 2014/2015 la Scuola teologica di base. L’incontro come di consueto si è svolto presso l’oasi diocesana “Card. Salvatore Pappalardo” di Baida. Come anticipato dal direttore, dal prossimo anno saranno 80 i Centri che saranno attivati in diocesi, di cui 25 di primo anno e 12 di approfondimento. A svolgere le lezioni un piccolo esercito di docenti che supera le 150 unità con alcune giovani new entry.
Nel corso della giornata si è svolta una commovente cerimonia, nel corso della quale è stato conferito il titolo di Docente Emerito a tre colonne della scuola, ovvero Giovanni D’Anna, Ina Ferro ed Emanuela Mantarro che non hanno trattenuto l’emozione e sono stati salutati affettuosamente dai colleghi.
Quindi ha fatto seguito un confronto tra i docenti sulle attività svolte e al fine di ottimizzare le attività future. E’ pertanto seguita l’assegnazione degli insegnamenti la cui griglia degli incarichi è stata predisposta con la sua proverbiale precisione dal segretario generale Giampaolo Tulumello.

3. Padri separati accolti dalla Caritas
É arrivato a sei il numero dei padri separati accolti nell’appartamento condiviso realizzato dalla Caritas di Palermo. La “Casa dei papà”, che si trova all’interno dei locali del Centro Agàpe, a piazza Santa Chiara e che può ospitare fino a 10 posti, è stata realizzata per offrire una risposta diversa al problema abitativo, andando oltre i sistemi di accoglienza tradizionali basati su forme di sostegno e alloggio temporaneo.  L’iniziativa , la cui prima annualità si concluderà a ottobre, rientra nell’ambito  del progetto « Housing first » che coinvolge 15 Caritas siciliane  e si avvale dei fondi dell’8 per mille.
Sono quindi aumentati, i separati, tutti palermitani, che hanno chiesto aiuto alla Caritas per avere un tetto sotto il quale ripararsi. La maggior parte delle volte, quando l’abitazione c’è, questa è abitata dall’ex coniuge e dai figli che hanno diritto al mantenimento stabilito dal giudice.
La “Casa dei papà” è un appartamento con stanze singole, munite di qualche lettino dove potere accogliere periodicamente anche i figli. Accanto alle stanze, sono previsti anche alcuni spazi comuni e una cucina da condividere. A seguire in Caritas i padri separati c’è un gruppo di operatori esperti: la psicologa, l’assistente sociale, l’educatore e anche l’avvocato.
“Si tratta, senz’altro, di un’opportunità che stiamo offrendo per ridare dignità,  alla loro vita – dice il direttore della Caritas palermitana don Sergio Mattaliano – una piccola boccata di ossigeno che li accompagna nel loro percorso di autonomia e cerca in qualche misura di dare quel poco di serenità,  indispensabile per andare avanti. Queste persone non solo hanno vissuto una separazione dalla famiglia con tutta la sofferenza del caso ma spesso devono affrontare  anche situazioni sgradevoli, conflitti e interessi che appesantiscono ancora di più la situazione”.
“In questi mesi abbiamo conosciuto tantissimi papà -  racconta Claudia Casella, assistente sociale della Caritas. Si tratta, nella gran parte di casi, di persone molto sole e per loro sapere che c’è un punto di riferimento forte, che non è soltanto determinato dalla sede, ma da persone pronte ad aiutarle è molto importante perché, a poco a poco, dà loro maggiore sicurezza, spingendoli ad andare avanti nonostante tutto. La finalità del progetto è quella che possano raggiungere un equilibrio personale e un’autonomia organizzativa e lavorativa tale che gli consentano di proseguire il loro percorso di vita”.

NOTIZIE DALLE PARROCCHIE E DALLE ASSOCIAZIONI
1.  I diaconi per una Chiesa in uscita
Il 21 giugno scorso, presso il Seminario Vescovile di Noto, si è tenuta la XIV Festa Regionale dei Diaconi insieme alle Famiglie (FIR), dal tema “Per una Chiesa in uscita”.
Hanno partecipato 250 diaconi con le loro rispettive famiglie, provenienti dalle Chiese di Sicilia. L’evento ha avuto inizio con un momento di preghiera nella Basilica del SS. Salvatore. Subito dopo don Luigi Vizzini, Vicario episcopale per il Clero e Delegato diocesano per i Diaconi permanenti, ha aperto i lavori porgendo i saluti del Vescovo di Noto, mons. Antonio Staglianò, impossibilitato a partecipare per motivi pastorali.
Don Calogero Cerami, Direttore del Centro “Madre del Buon Pastore”, ha portato il saluto di mons. Carmelo Cuttitta, Vescovo ausiliare di Palermo, delegato CESi per il Clero, impossibilitato a partecipare per impegni pastorali e ha salutato i presenti ringraziando per l’accoglienza. Ha ricordato il percorso formativo di quest’anno pastorale dal tema: “Diaconi discepoli missionari di Cristo servo (cf. EG 120)” con i tre incontri per i diaconi e le loro spose tenuti a Caltagirone (25.01.2015), Trapani (01.02.2015) e Piazza Armerina (08.03.2015) e con i due incontri per i delegati della formazione tenuti a Pergusa (20.12.2014) e Palermo (21.03.2015). Ha esortato a partecipare al XXV Convegno Nazionale della Comunità del Diaconato in Italia che si terrà a Campobasso dal 5 all’8 agosto 2015 e al Master in nuova evangelizzazione e identità diaconale che si terrà a Roma alla Pontificia Università Lateranense dal 30 giugno al 18 luglio 2015.
Il diacono prof. Franco Lentini, a nome dei diaconi di Noto, ha rivolto un saluto ai confratelli intervenuti con le loro famiglie, ricordando il ruolo delle consorti e il sostegno che quotidianamente esse offrono attraverso la condivisione della missione dei diaconi e del loro stile di vita essenziale.
Don Luigi Vizzini, nella sua relazione dal titolo «In Cristo il volto dell’amore che sa perdersi nella periferia dell’altro», ha citato Papa Giovanni Paolo II: “La missione deve urgere nel cuore dei ministri e spingerli fino al dono totale di sé. […] I diaconi hanno il ruolo di rendere visibile l’invisibile, con risposte da donare all’uomo”. La spiritualità missionaria è un cammino verso la santità, in quanto si tratta del sacrificio e dell’offerta del proprio “io” – ha proseguito don Vizzini -, ricordando che l’ultimo diventa un luogo teologico in cui si manifesta l’amore di Cristo. Attraverso “l’uscita”, avviene “l’incontro”, grazie al qualenutriamo la fede, in un circolo virtuoso d’amore. “Per lanciarsi fuori è necessario radicarsi dentro nella costituzione propria della Chiesa, per farsi liberi bisogna farsi servi di Cristo”.
​La relazione del Direttore della Caritas Diocesana prof. Maurilio Assenza, intitolata “Nella compagnia degli uomini con la misura alta del Vangelo”, ha toccato il tema di una Chiesa che “si lascia mettere in movimento dagli appelli del Signore, amando col cuore e operando con intelligenza”. Gli ultimi vanno accolti ogni giorno, dando loro un aiuto concreto attraverso l’evangelizzazione nella relazione. Il prof. Assenza ha ricordato che “nell’Eucaristia la Chiesa trova l’anticipo del banchetto celeste e dell’amore di Dio: insieme alla carità costituisce la solidità della vita che non tiene conto né del potere né del successo, in assoluta gratuità”.
​L’incontro si è concluso nel pomeriggio con la visita alla Cattedrale e la Celebrazione Eucaristica presieduta dal Vicario generale, mons. Angelo Giurdanella, il quale – a nome del Vescovo Antonio – a ricordo della giornata, ha donato a tutti i diaconi un acquerello della Cattedrale, realizzato dal diacono prof. Angelo Di Maria.

2. Iniziative del Centro Diocesano Confraternite in onore di Santa Rosalia
Giovedì 9 luglio 2015 dalle ore 18 presso la Cattedrale di Palermo, il Centro Diocesano che rappresenta le Confraternite della Diocesi ha promosso, insieme al Parroco mons. Filippo Sarullo, alcune iniziative per celebrare la ricorrenza dei 391 anni dalla prima processione in onore di Santa Rosalia.
Il programma prevede alle ore 18.30 una conferenza del paleografo Girolamo Mazzola su Santa Rosalia « scende » dal monte. La nostra « Santuzza » fra tradizione, mistero e verità storica. Alle ore 19.30 un concerto di musica sacra diretto dal compositore Bartolomeo Cosenza saranno eseguiti i seguenti brani dedicati a Santa Rosalia. Il canto del disperato – Il canto dill’ammuri Natasa Katài, Soprano – Serena Romano, Mezzosoprano – Gaia Romano, Mezzosoprano. Alle ore 20.30 l’inaugurazione Mostra di pittura contemporanea sul tema “Rosalia la Più bella”, in collaborazione con la Galleria d’arte “Studio 71” di Palermo. Opere di Antonella Affronti, Anna Balsamo, Alessandro Bronzini, Sebastiano Caracozzo, Aurelio Caruso, Tanina Cuccia, Enzo D’Alessandro, Angelo Denaro, Stella Febbraro, Naire Feo, Giovanni Gambino, Giuseppe Gargano, Kindia, Alessio Lo Prete, Pino Manzella, Daniela Marcianò, Laura Natangelo, Vanni Quadrio, Caterina Rao, Tiziana Viola Massa e Maria Stella Zangara.
L’idea di volere rendere omaggio alla nostra patrona è un pensiero abbastanza ricorrente in chi si occupa d’arte nella città di Palermo ma sopratutto sono gli artisti sempre i più disponibili ad affrontare questo tema. Nel passato, sia al santuario di Monte Pellegrino ma anche altrove le immagini più disparate della Santa si sono moltiplicate. Dalla splendida opera di Anton Van Dyck (Santa Rosalia in gloria incoronata da due angeli) del 1624 eseguito – tanto per cambiare – su committenza privata per il nobile palermitano Antonio Ruffo (oggi al Metropolitan Museum of Art di New York) agli ex voto “bellissimi e preziosi” conservati al Museo Giuseppe Pitrè di Palermo situato nello splendido parco della Favorita. Immagini certamente cariche di devozione ma sempre legate a schemi molto precisi che vedono la Santa costantemente con il saio ora marrone, ora nero, qualche volta di marmo, d’oro o argento.
Ma Rosalia era una ragazza che potremmo definire modernissima per quel tempo prova ne sia il rifiuto (una delle tante ipotesi leggendarie del suo eremitaggio) opposto al padre di andare in sposa per volontà genitoriale ad un uomo che non amava: verità storica? Mistero o tradizione popolare? Gli artisti hanno scelto per la sua rappresentazione immagini diverse, spesso frutto della loro immaginazione come è nella tradizione. Della Santa infatti non si conosce il vero volto.
La mostra è presentata in catalogo da Francesco M. Scorsone. Testi di Loreto Capizzi, Presidente del Centro Diocesano Confraternite; mons. Salvatore Lo Monte, Delegato regionale per le Confraternite; mons. Filippo Sarullo, Parroco della Cattedrale di Palermo; Rosalia Coniglio, segretaria del Centro Diocesano; di Vinny Scorsone, scrittrice e critico d’arte. Nel catalogo è inoltre riportato un estratto del testo di Claudio Alessandri (oggi scomparso) Rosalia tra mito, leggenda e tradizione popolare. la mostra è visitabile tutti i giorni negli orari di apertura della Cattedrale di Palermo fino al 31 luglio 2015.
Info: Vicolo San Matteo, 1 – 90124  Palermo – Tel. 091  320590

AGENDA DEGLI APPUNTAMENTI
1. A Termini Imerese i frati studenti a Messina
francescaniNei giorni 15-19 Luglio avremo la gioia di accogliere in mezzo a noi i nostri Frati studenti di Messina accompagnati dal loro maestro fra Giuseppe Di Fatta. Insieme, vivremo diversi momenti di condivisione fraterna, dalla preghiera a spazi di evangelizzazione aperto a tutti. Avremo la possibilità di ricevere un “annuncio” e di condividerlo alla maniera di San Francesco per gustare la bellezza del Vangelo che, come comunità tutta del primo, del secondo e del terz’Ordine, vogliamo vivere come una “grande famiglia”, col proposito di dare senso anche a questo periodo di riposo estivo. Pertanto, ecco alcuni appuntamenti importanti che ci daranno tempo e spazio per conoscere i nostri Frati studenti e poter condividere con loro momenti come:
16 Luglio 2015
Ore 18,00 Vespri e Celebrazione Eucaristica presso il Monastero delle nostre Sorelle Clarisse;
Ore 21,30 Momento di preghiera e testimonianza vocazionale per i giovani al Convento della Gancia.
17 Luglio 2015
Ore 18,00 Vespri e Celebrazione Eucaristica presso il Monastero delle nostre Sorelle Clarisse;
Ore 21,30 Serata di Evangelizzazione ed Animazione al Belvedere di Termini.
18 Luglio:
Ore 21,00 Catechesi per tutti con canti (fra’ Giuseppe Di Fatta e frati) e animazione presso il Monastero delle nostre Sorelle Clarisse.
19 Luglio:
Ore 19,00 Celebrazione Eucaristica presso il Convento della Gancia.

2. Alla scuola dell’Infanzia Maestre Pie Venerini il GREST 2015
Alla scuola dell’Infanzia Maestre Pie Venerini il GREST 2015. L’iniziativa organizzata dalla Comunità Francescana “Santa Maria di Gesù”, si svolgerà dal 20 al 31 luglio 2015 ed è rivolta a  bambini dai 6 ai 13 anni.
Per info: fra Stefano ofm 3282490156 – Angela 320/1575046 – Antonella 339/6036221.

3. Sul Tgweb si parla del Festino della Misericordia
All’insegna della Misericordia il Festino 2015, presentato il progetto del complesso parrocchiale « Beato Giuseppe Puglisi Martire » a Brancaccio e don Salvo Priola nuovo rettore del Santuario diocesano di Altavilla Milicia. Sono alcuni dei servizi proposti nel Tgweb settimanale dell’Arcidiocesi di Palermo, il magazine, ideato e realizzato dall’Ufficio per le Comunicazioni Sociali con la collaborazione dei Servizi informatici che viene postato il sabato sul sito dell’Arcidiocesi.
Guarda il Tgweb

ArcidiocesiNews – Agenzia Stampa dell’Ufficio Pastorale Comunicazioni Sociali
Via Matteo Bonello, 2 – 90134 Palermo
Direttore: diac. Pino Grasso tel. 339/2800330
Feed RSS DiocesiPa su Youtube
RSS
Segui DiocesiPa su Youtube
Youtube
Segui DiocesiPa su Twitter
Twitter

16 mai, 2015

Marianum E’ con profonda gioia che annunciamo la pubblicazione del nuovo sito della Pontificia Facoltà Teologica Marianum. Uno strumento utile e valido e per quanti indendono conoscere e approfondire la vita e la conoscenza di questa importante istituzione accademica di Roma.

Classé dans : Non classé — andreadicaffa02 @ 2:14

 

logo
  • 1Benvenuti al Marianum
    E’ con profonda gioia che annunciamo la pubblicazione del nuovo sito della Pontificia Facoltà Teologica Marianum. Uno strumento utile e valido e per quanti indendono conoscere e approfondire la vita e la conoscenza di questa importante istituzione accademica di Roma.
baner
Sei qui: Home

Benvenuti al sito web del Marianum – Roma

Marianum E' con profonda gioia che annunciamo la pubblicazione del nuovo sito della Pontificia Facoltà Teologica Marianum. Uno strumento utile e valido e per quanti indendono conoscere e approfondire la vita e la conoscenza di questa importante istituzione accademica di Roma. Verginemo

  Sedes Sapientiae, 1973 – Fiorenzo Gobbo, osm


 
00153 ROMA
Viale Trenta Aprile, 6
Tel. (+39) 06.583916 01
Fax (+39) 06.5880292
E-mail: marianum@marianum.it
www.marianum.it
 

Santuari e feste

Marianum News

Chi è online

Abbiamo 3 visitatori e nessun utente online

Copyright © 2014. MARIANUM Rights Reserved.

 

Facebook

yahoo.fr google.fr yahoo.it google.it CHI SONO I SERVI DI MARIA

Classé dans : Non classé — andreadicaffa02 @ 1:57

CHI SONO I SERVI DI MARIA

Pagina con breve storia dell'Ordine dei Servi di Maria dal libro del 1706 ORDINUM RELIGIOSORUM... (digitalizzato da Google Libri). Clicca sull'immagine per ingrandirla.A Genova, nel quartiere della Foce, la Parrocchia di S. Maria dei Servi è officiata dai frati Servi di Maria. Chi sono?
L’ordine dei Servi di Maria è sorto verso il 1230-40, in pieno “Medio Evo” (tradizionalmente la data si fa risalire al 1233, anno di nascita di S.Filippo Benizi,uno dei principali santi dell’ordine).
In quel periodo in tutta la chiesa si sentiva il bisogno di un ritorno ai valori essenziali del Vangelo.
Poco prima Francesco di Assisi, Antonio da Padova, Domenico di Guzmann avevano dato vita ad un nuovo modello di consacrazione: i frati mendicanti.
In questo contesto nasce l’Ordine dei Servi di Maria

L’ordine ha avuto origine da sette mercanti fiorentini iscritti alla “Compagnia Maggiore di Santa Maria” (dedita alle opere di carità verso i più bisognosi) e professavano una spiccata devozione verso la Madonna, in onore della quale spesso si riunivano per cantarne le lodi.
Questi uomini sentivano dentro di se la chiamata ad una vita più austera e più attenta alla voce dello Spirito.
I Sette Santi Padri Fondatori, probabilmente Giovanni Battista Bracelli di Genova secolo XVII, Chiesa di Santa Maria dei Servi di GenovaDecisero unanimemente di ritirarsi dalle loro famiglie per vivere insieme in una località vicina alle mura della città detta “Cafaggio”, ove sorge ora la chiesa della “Santissima Annunziata”, ma il continuo flusso di persone che accorrevano a loro e le continue richieste di aiuto non permetteva di adempiere il progetto di vita penitente che si erano prefissati.
Con il consiglio del Vescovo di allora “Ardingo”, decisero di ritirarsi sul colle del “Senario” di proprietà del Vescovo stesso, luogo aspro e completamente isolato da ogni consorzio umano.

Qui affinarono il loro Spirito e nella preghiera e nella penitenza si sentirono in perfetta sintonia con la voce dello spirito.
La meditazione della Passione e Morte del Signore, la profonda devozione alla Vergine Santissima con particolare attenzione al mistero della “Annunciazione” e di “Maria ai piedi della croce”, una costante e completa attenzione alla volontà di Dio, un grande senso di servizio e di umiltà erano le basi su cui costruirono la loro vita santa. Erano così uniti tra loro che, – come dice la “Legenda de origine Ordinis » – “quando qualcuno doveva allontanarsi dal gruppo erano tristi finché quello non ritornava”.

Il profumo della loro santità arrivò fino a Firenze e dintorni e altre persone chiesero di condividere la loro vita. Così il numero dei Sette santi si ampliò gradualmente.
Col passare del tempo mantenendo sempre il nome di “Servi di Santa Maria”decisero di aprirsi ad altre località e di prendere come guida la regola di Sant’Agostino, vestire con un “abito bigio” (l’abito dei penitenti) anche come segno di umiltà e di partecipazione ai dolori della B. Vergine Maria.

Immagine con l'abito dei Servi di Maria dal libro del 1706 ORDINUM RELIGIOSORUM... (digitalizzato da Google Libri).Così l’ordine si sviluppò prima in Toscana e poi nel centro Italia e infine in Europa.
L’Ordine dei “Servi di Santa Maria” ebbe con S. Filippo Benizi, nuovo priore generale dal 1267, gli ordinamenti pratici e un nuovo stimolo alla santità e, nonostante le difficoltà creatisi per gli ordini mendicanti dopo il Concilio di Lione del 1274, riuscì ad avere l’approvazione definitiva con la Bolla “Dum Levamus” dal papa Benedetto XI nel 1304.

Frati che nel corso dei secoli hanno dato lustro alla famiglia dei “Servi di Maria” e alla Chiesa.

Le persone illustri furono numerose nel cammino dei secoli, fare una lista sembra impoverire le prerogative dell’Ordine stesso , tuttavia ne prendo alcune come esempio di una ricchezza umana, spirituale e culturale con cui l’Ordine ha arricchito la Chiesa.
Alcuni modelli di santità

  • I Sette Santi Fondatori: (1200?- 1310) Canonizzati tutti insieme nel 1888 da papa Leone XIII
  • S. Filippo Benizi: (1233 – 1285) di nobile famiglia, studiò alla Sorbona di Parigi, entrato nei Servi di Maria lavora allo sviluppo dell’Ordine e nel 1267 viene nominato Priore Generale, ufficio che mantenne fino alla morte. Redasse le prime costituzioni, fu propagatore e promosse l’approvazione pontificia dell’Ordine, che avvenne nel 1304.
  • S. Giuliana Falconieri (1200? 1300?)Fondatrice dei gruppi femminili legati ai Servi di Maria.
  • S. Pellegrino M. Laziosi: (1265 -1345) Canonizzato nel 1726 da benedetto XIII patrono della città di Forlì protettore contro i tumori.
  • S. Antonio M. Pucci (1819 – 1892) parroco di Viareggio per 42 anni (Unico parroco santo d’Italia) canonizzato da Giovanni XXIII° il 09 /12/1962
  • Beato Giovannangelo Porro (1451 -1505) fu beatificato nel 1737 da papa Clemente XII.il suo corpo riposa incorrotto a Milano, rinomato per l’educazione religiosa ai fanciulli.
  • Beato Gioacchino da Siena (1258 -1305) riconosciuto beato da Pio VII nel 1806, protettore contro le malattie epilettiche.
  • Beata Cecilia Eusepi: (1910 -1928) terziaria dell’Ordine dei Servi di Maria. La cerimonia della sua beatificazione avverrà il 27 Giugno 2012 a Nepi. Abbiamo di lei una preziosa autobiografia dal titolo: Storia di un pagliaccio.

Vari sono sulla via del riconoscimento alla Santità, ricordiamo solamente:

  • Fra Venanzio M. Quadri (1916 – 1937) studente teologo. E’ sotto esame una guarigione avvenuta qui a Genova, che gli aprirebbe le porte alla beatificazione.
  • Mons. P. Bernadino M. Piccinelli (1905 – 1984) Parroco per 31 anni nella parrocchia del Sacro Cuore di Ancona e Vicario Episcopale della Diocesi

Altri esempi di personaggi illustri:
Fra Giovanni Angelo M.Montorsoli (1507 – 1563) oltre che esemplare religioso illustre architetto, le sue opere si trovano anche in Genova nella Chiesa di S. Matteo
Fra Paolo Sarpi (1552 – 1623) è stato oltre che frate religioso anche consigliere della Repubblica di Venezia, teologo, storico e scienziato.
Fra Alexis Henri M. Lépicier ( 1863 – 1936) eletto cardinale da Pio XI nel 1927
P. Gabriele M. Roschini (1900 – 1977) uno dei maggiori mariologi preconciliari, (riconosciuto anche dallo stato Italiano (Saragat) con medaglia d’oro per la cultura).
P. Davide M. Turoldo (1916 -1992) religioso e poeta di indubbia fama. Molto apprezzato in ogni ambiente culturale.

Parrocchia Santa Maria dei Servi - Largo Santa Maria dei Servi, 5 – 16129 Genova – p.i.: 95016550105
Tel. 010 564077 – Fax 010 581409 email: parrocchia@servidimariagenova.it
Copyright © 2013 – Parrocchia Santa Maria dei Servi di Genova – Tutti i diritti riservati

Servi di Maria – Genova Parrocchia Santa Maria dei Servi Home Comunità Chi sono i Servi di Maria Frati – I Servi di Maria a Genova Laici – Ordine Secolare Parrocchia Orari Gruppi Calendario Opere d’Arte Letture del Giorno Vangelo Letture e Salmi Santi e Beati Collegamenti e Contatti 16-05-2015 Sabato della VI settimana di Pasqua Il Vangelo del giorno « La Parola di Dio, che è potenza divina per la salvezza di chiunque crede, si presenta e manifesta la sua forza in modo eminente negli scritti del Nuovo Testamento ». Questi scritti ci consegnano la verità definitiva della Rivelazione divina. Il loro oggetto centrale è Gesù Cristo, il Figlio di Dio incarnato, le sue opere, i suoi insegnamenti, la sua passione e la sua glorificazione, come pure gli inizi della sua Chiesa sotto l’azione dello Spirito Santo. I Vangeli sono il cuore di tutte le Scritture « in quanto sono la principale testimonianza relativa alla vita e alla dottrina del Verbo incarnato, nostro Salvatore » (Dal Catechismo della Chiesa Cattolica – Parte I – Sezione I – Capitolo II, Art. 3, IV Il Canone delle Scritture, 124-125) Qui puoi trovare il brano di Vangelo proposto giornalmente dalla Chiesa Cattolica secondo il calendario liturgico del rito Romano Ordinario. Per realizzare questo pagina abbiamo usufruito del servizio offerto dall’associazione internazionale Evangelizo che ha come missione la diffusione del Vangelo via internet. Se vuoi leggere il Vangelo di un altro giorno seleziona la data che ti interessa. È possibile scegliere una data compresa tra 30 giorni prima e dopo di oggi. Visualizzo il Vangelo del: Vangelo Letture Santi Home Sabato della VI settimana di Pasqua Dal Vangelo di Gesù Cristo secondo Giovanni 16,23b-28. In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: « In verità, in verità vi dico: Se chiederete qualche cosa al Padre nel mio nome, egli ve la darà. Finora non avete chiesto nulla nel mio nome. Chiedete e otterrete, perché la vostra gioia sia piena. Queste cose vi ho dette in similitudini; ma verrà l’ora in cui non vi parlerò più in similitudini, ma apertamente vi parlerò del Padre. In quel giorno chiederete nel mio nome e io non vi dico che pregherò il Padre per voi: il Padre stesso vi ama, poiché voi mi avete amato, e avete creduto che io sono venuto da Dio. Sono uscito dal Padre e sono venuto nel mondo; ora lascio di nuovo il mondo, e vado al Padre». Traduzione liturgica della Bibbia Per ricevere il Vangelo ogni mattina per e-mail, iscrivetevi : vangelodelgiorno.org Vangelo Letture Santi Home Parrocchia Santa Maria dei Servi – Largo Santa Maria dei Servi, 5 – 16129 Genova – p.i.: 95016550105 Tel. 010 564077 – Fax 010 581409 email: parrocchia@servidimariagenova.it Copyright © 2013 – Parrocchia Santa Maria dei Servi di Genova – Tutti i diritti riservati

Classé dans : Non classé — andreadicaffa02 @ 1:49
Servi di Maria – Genova
Parrocchia Santa Maria dei Servi
16-05-2015 Sabato della VI settimana di Pasqua

Il Vangelo del giorno

« La Parola di Dio, che è potenza divina per la salvezza di chiunque crede, si presenta e manifesta la sua forza in modo eminente negli scritti del Nuovo Testamento ».
Questi scritti ci consegnano la verità definitiva della Rivelazione divina. Il loro oggetto centrale è Gesù Cristo, il Figlio di Dio incarnato, le sue opere, i suoi insegnamenti, la sua passione e la sua glorificazione, come pure gli inizi della sua Chiesa sotto l’azione dello Spirito Santo.
I Vangeli sono il cuore di tutte le Scritture « in quanto sono la principale testimonianza relativa alla vita e alla dottrina del Verbo incarnato, nostro Salvatore »
(Dal Catechismo della Chiesa Cattolica - Parte I – Sezione I – Capitolo II, Art. 3, IV Il Canone delle Scritture, 124-125)

Qui puoi trovare il brano di Vangelo proposto giornalmente dalla Chiesa Cattolica secondo il calendario liturgico del rito Romano Ordinario.
Per realizzare questo pagina abbiamo usufruito del servizio offerto dall’associazione internazionale Evangelizo che ha come missione la diffusione del Vangelo via internet.

Se vuoi leggere il Vangelo di un altro giorno seleziona la data che ti interessa.
È possibile scegliere una data compresa tra 30 giorni prima e dopo di oggi.

Visualizzo il Vangelo del: 

Vangelo   Letture   Santi   Home

Sabato della VI settimana di Pasqua

Dal Vangelo di Gesù Cristo secondo Giovanni 16,23b-28.

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: « In verità, in verità vi dico: Se chiederete qualche cosa al Padre nel mio nome, egli ve la darà.
Finora non avete chiesto nulla nel mio nome. Chiedete e otterrete, perché la vostra gioia sia piena.
Queste cose vi ho dette in similitudini; ma verrà l’ora in cui non vi parlerò più in similitudini, ma apertamente vi parlerò del Padre.
In quel giorno chiederete nel mio nome e io non vi dico che pregherò il Padre per voi:
il Padre stesso vi ama, poiché voi mi avete amato, e avete creduto che io sono venuto da Dio.
Sono uscito dal Padre e sono venuto nel mondo; ora lascio di nuovo il mondo, e vado al Padre».

Traduzione liturgica della Bibbia
Per ricevere il Vangelo ogni mattina per e-mail, iscrivetevi : vangelodelgiorno.org

Vangelo   Letture   Santi   Home

Parrocchia Santa Maria dei Servi - Largo Santa Maria dei Servi, 5 – 16129 Genova – p.i.: 95016550105
Tel. 010 564077 – Fax 010 581409 email: parrocchia@servidimariagenova.it
Copyright © 2013 – Parrocchia Santa Maria dei Servi di Genova – Tutti i diritti riservati

14 mai, 2015

Yahoo.fr moteur de recherche Ordre des Servites de Marie France

Classé dans : Non classé — andreadicaffa02 @ 11:28
  1. Les Servites de Marie en france

    servite-in-france.pagesperso-orange.frEn cache

    Bienvenu sur le site internet des Frères Servites de Marie (OSM) à Saint Ortaire enFrance.

  2. SERVITES DE MARIE - Diocèse de Séez

    www.orne.catholique.fr/-Servites-de-Marie-.htmlEn cache

    Prieuré de Saint-Ortaire 61600 St Michel-des-Andaines 02 33 37 81 28 servir-marie-osm@wanadoo.fr

  3. Ordre des Servites de Marie — Wikipédia

    fr.wikipedia.org/wiki/Ordre_des_Servites_de_MarieEn cache

    L’ordre des Servites de Marie , parfois nommés Serfs de la Vierge (en latin Ordo Servorum Beatae Virginis Mariae), en sigle: OSM ou o.s.m. , est un ordre mendiant de …

  4. Accès au site – Les Servites de Marie en france

    servite-in-france.pagesperso-orange.fr/renvoi.htmEn cache

    Bonjour, Pour accéder au site internet des Servites de Marie en France . Merci de cliquer ICI

  5. Les Servites de Marie au Canada – ACTUALITÉS

    servitesdemarie.org/fr_1096_index.phpEn cache

    ACTUALITÉS En bref Pour en savoir plus Vous avez raté un sujet d’actualité, vous voulez connaître des éléments de la vie des derniers mois, consultez les archives.

  6. Ordre des Servites de Marie - accueil (data.bnf. …

    data.bnf.fr/12007109/ordre_des_servites_de_marieEn cache

    Toutes les informations de la Bibliothèque Nationale de France sur : Ordre des Servites deMarie (15-08-1233)

  7. Autres Saints et Saintes servites. Saint Philippe Benezi Saint Alexis Falconieri … Tous droits réservés © Les Servites de Marie de Québec | …

  8. Sur les cinq continents. Animés par le projet de vivre en fraternité évangélique en s’inspirant de Marie, mère et servante du Seigneur, les Servites veulent …

  9. Qu’est-ce qu’une communauté chrétienne ? Evêque; Laïcs; Prêtres; Diacres permanents; Religieux et religieuses. Communauté apostolique Saint-François Xavier

  10. Servites De Marie - Rue de Montmorency – +331398427… – Groslay, France revues et expériences par des résidents locaux. Découvrez les meilleurs restaurants, bars …

3 mai, 2015

Pellegrini Oranti in strada alla sequela dei Sette Santi Fondatori

Classé dans : Non classé — andreadicaffa02 @ 17:42
Si deve partire per un'avventura in cui chi calcola le cose non sei tu (Don Giussani)
Mancano   al Cammino di preghiera del 10/05/2015
Ci unisca gli uni agli altri fraternamente lo Spirito Santo, che attrae all’unione in Colui che ha assunto la nostra umanità per farci partecipi della sua divinità.
Con voi in Cristo, nostra passione. Amen.

Sette Santi Fondatori dei Servi di Maria – 17 febbraio

Pellegrini Oranti in strada alla sequela dei Sette Santi Fondatori Maria-appare-ai-sette-santiStoria dei Sette Santi Fondatori dell’Ordine dei « Servi di Maria » che nel Medioevo diedero origine in Firenze alla gloriosa Famiglia Servitana.
Fu il 15 Agosto 1233, quando sette giovani uomini, illustri fiorentini che facevano parte di una Compagnia di Laudesi, (poeti-attori tipici della Regione umbro-toscana del tardo Medioevo), fecero una sconvolgente esperienza.
Erano i nobili: Bonfiglioli Monaldi, Manetto dell’Antella, Buonagiunta Manetti, Amadio degli Amidei, Uguccione degli Uguccioni, Sostegno dei Sostegni e Alessandro Falconieri. I sette erano soliti raccogliersi dinanzi ad un’immagine dipinta su una parete lungo la strada, per esprimere in laudi il loro amore alla Madonna, allo stesso modo in cui i giullari del tempo cantavano alla donna amata la loro stupita ammirazione.
Quel giorno l’immagine di Maria si animò apparendo loro vestita a lutto, addolorata per l’odio fratricida che divideva Firenze fin dal 1215, quando i Fiorentini si divisero un due opposte fazioni: Guelfi e Ghibellini, che non perdevano occasione per scontrarsi anche in modo cruento. I sette giovani, desiderosi di portare un pò di pace, costituirono quindi la « Compagnia di Maria Addolorata », ritirandosi nella solitudine del Monte Senario, poco sopra Fiesole, per dedicarsi alla contemplazione, alla preghiera e alla penitenza.
«Come già amicizia li univa e avevano gioia l’uno dell’altro nelle cose di Dio e nelle cose umane, così furono ispirati ad abbandonare tutto per fare vita insieme … ed aver ancor più gioia nell’aiutarsi l’un l’altro con buoni gesti e parole».
Maria avrebbe detto loro: « Prendete quest’abito di duolo e portatelo in memoria dei miei dolori. Ricevete la regola di sant’Agostino. Continuate ad essermi fedeli servi coll’esercizio delle virtù; propagate ovunque la devozione ai miei dolori ed otterrete un giorno questa palma di vita sempiterna ». (Tratto dalla più antica storia dell’Ordine)
Monte-SenarioTra il Monte Senario e l’Annunziata
Un giorno, mentre scendevano in Città per un intervento pacificatore, un ragazzetto si rivolse alla mamma esclamando: « Ecco, arrivano i servi di Maria! » Il nome si addiceva talmente che rimase tale. Del resto, la scelta di venerare Maria era ormai definitiva e, abbandonate le ricche vesti e il corto pugnale, avevano fatto voto solenne di dedicare tutta la loro vita ad onorare la Beata Vergine.
Sovente, prima di varcare le porte cittadine, scendendo dal monte Senario, passavano dinanzi ad una Cappellina dedicata all’Annunciazione, in Contrada Cafaggio, poiché si era sparsa la voce che la scena dell’Annunciazione fosse stata dipinta da un Angelo, mentre l’ignaro pittore si era assopito. Eco di questa accresciuta devozione all’Annunziata fu la trasformazione della Cappellina in un più ampio Santuario, mèta di folle di Pellegrini, che divenne in seguito stabile dimora dei nobili Sette Santi Fondatori dell’Ordine dei Servi di Maria.
Da qui essi irraggiarono la loro devozione alla Madonna dell’Annunciazione, proclamata Patrona di Firenze, anche se la spiritualità mariana dell’Ordine dei Servi venera da sempre la Vergine Addolorata.
La data del 25 Marzo, festa dell’Annunziata, era stata scelta del resto a Firenze fin dal secolo X come inizio del Calendario civile e tale uso perdurò fino al 1749, quando gli anni si datavano con l’aggiunta della fede: « …ab Incarnatione Domini ».
Ricordati nominativamente dal « Martirologio Romano », i Santi Sette Fondatori hanno, il 17 Febbraio, una festa « collettiva » dal 1888, anno in cui furono canonizzati da Papa Leone XIII.
(Bianca Maria Veneziani)
Tratto da: www.stpauls.it »»»
Alcuni estratti dalla costituzione dell’Ordine dei Servi della Beata Vergine Maria
« L’Ordine dei Servi di Maria è una comunità di uomini riuniti nel nome del Signore, che si impegnano a testimoniare il Vangelo in comunione fraterna e ad essere al servizio di Dio e dell’uomo, ispirandosi costantemente a Maria, Madre e Serva del Signore. »
(Costituzioni OSM, art. 1)
« Nelle nostre comunità, richiamandoci alla Chiesa dei tempi apostolici e alla Regola di sant’Agostino, viviamo concordi e unanimi nella preghiera, nell’ascolto della Parola di Dio, nello spezzare il Pane eucaristico e il pane guadagnato con il nostro lavoro, in vigile attesa del Signore che viene.
Uniti dalla carità e sostenuti dalla vicendevole stima, mettiamo in comune beni, aspirazioni, attività e prendiamo fraternamente le nostre decisioni, a norma del Diritto comune e proprio.
Secondo l’ispirazione mendicante del nostro Ordine, viviamo i calori evangelici della provvisorietà, della insicurezza e della disponibilità ad andare dove urge il nostro servizio. »
(Costituzioni OSM, art. 3)
Fratelli degli uomini, camminiamo insieme con loro per raggiungere una più intensa comunione d’amore.
(Costituzioni OSM, art. 7)
Preghiera
A voi veniamo, nostri Padri antichi, come figli, discepoli, amici, per apprendere da voi, immagini vive di Cristo, come si ami Dio sopra ogni cosa e per i fratelli si spenda la vita; come il perdono vinca l’offesa e con il bene si ricambi il male; come al bisognoso si tenda la mano, dell’afflitto si lenisca la pena, il cuore si apra all’amico; come insieme ricostruisca la casa, e nella dimora paterna si viva, un cuor solo e un’anima sola.
Ci accompagni, Padri nostri, il vostro esempio di comunione fraterna e di servizio a Santa Maria, e ci sostenga la vostra intercessione e la materna protezione di Nostra Signora, oggi e in ogni tempo della nostra vita. Amen.

Servitenordens Provinzkapitel in Innsbruck, 2.-6. Feburar 2015

Classé dans : Non classé — andreadicaffa02 @ 1:28
Provinzkapitel in Innsbruck, 2.-6. Feburar 2015
Servitentag auf Maria Waldrast, 28. Juni 2014
Nachmittag der Servitanischen Familie in Gelsenkirche-Buer, 15. Februar 2014
Provinzkapitel in Maria Waldrast, 3.-7. Februar 2014
Tag der Servitanischen Familie in Maria Weißenstein, 28. September 2013
Servitentag auf Maria Waldrast, 22. Juni 2013
Provinzkapitel in Innsbruck, 4.-8. Feburar 2013
Segnung der Tabernakelmadonna in der Innsbrucker Servitenkirche, 1. Juli 2012
Provinzwahlkapitel in Kufstein, 6.-10. Feburar 2012
Servitanische Herbstwallfahrt, 19.-24. September 2011
Servitentag auf Maria Waldrast, 19. Juni 2011
Provinzkapitel in Kufstein, 7. – 11. Februar 2011
Servitanische Herbstwallfahrt, 10. – 17. September 2010
Provinzkapitel auf Maria Waldrast, 8. – 12. Februar 2010
Priesterweihe von fr. Alexander M. und fr. Silvo M., 1. Juni 2009
Provinzwahlkapitel in Innsbruck, 9. – 14. Februar 2009
Servitanische Herbstwallfahrt, 15. – 20. September 2008
Provinzkapitel in Essen-Werden, 13. – 16. Mai 2008
Diakonweihe von fr. Alexander M. und fr. Silvo M., 13. Januar 2008
Servitanische Herbstwallfahrt, 12. – 18. November 2007
Generalkapitel des Servitenordens in Ariccia, Rom, 8. – 30. Oktober 2007
Gründung der Propsteipfarrei St. Urbanus in Buer, 19. August 2007
Provinzkapitel auf Maria Waldrast, 12. – 16. März 2007
Gemeinschaftstag der Servitanischen Familie in Buer, 17. Februar 2007
Provinzkapitel in Kleinholz in Kufstein, 6. – 11. Februar 2006
Weltjugendtag in Köln, August 2005
Besuch von Kardinal Joseph Ratzinger auf Maria Waldrast, 7. August 2001
Fotos von der Karlskirche in Volders (von Mag. Anton Prock)
Das Leben des hl. Philipp Benitius in Bildern
Impressionen vom MONTE SENARIO (Ursprungskloster des Servitenordens)

 

Servitenordens Provinzkapitel in Innsbruck, 2.-6. Feburar 2015 banner_streifen

12345...12

riogrande |
aidoCopro |
zokafric |
Unblog.fr | Créer un blog | Annuaire | Signaler un abus | l'actue des starlette
| Pont Tracy-Lanoraie
| texia1904